Gf Vip 7: Arianna David interviene sul caso Ciacci – Bellavia

Susanna Minelli
  • Dott. in Lettere e Storia
05/10/2022

L’ex Miss Italia ospite nel salotto di Barbara D’Urso difende la comunità Lgbt dopo che è stata attaccata pesantemente sui social a seguito dell’episodio che ha coinvolto Marco Bellavia e Giovanni Ciacci nella casa: “Comportamenti insensibili ci sono negli etero come nei gay”.

Gf Vip 7: Arianna David interviene sul caso Ciacci – Bellavia

Arianna David oggi era ospite nel salotto di “Pomeriggio 5” diretto da Barbara D’Urso e parlando di Grande Fratello Vip e dei numerosi colpi di scena che stanno avvenendo in casa ha voluto dire la sua sulla vicenda che ha portato all’eliminazione di Ginevra Lamborghini. Non soffermandosi però sull’ereditiera, sorella della ben più famosa Elettra, ma sullo scontro avvenuto tra il costumista Giovanni Ciacci e la star di Bim bum bam Marco Bellavia.

A causa del comportamento di Ciacci, dichiaratamente omosessuale, nei confronti di Bellavia, infatti, sui social sono scattati gli insulti nei confronti della comunità Lgbt:

Ci tengo a dire una cosa importante. Stanno attaccando tanto la comunità Lgbtq a causa di Ciacci. Allora voglio dire, che ho letto cose allucinanti. Comportamenti insensibili ci sono negli etero come nei gay. Ma c’è un putiferio sui social. Ci tengo tantissimo a dire che siamo tutti umani e non ci sono categorie. Quelle cose che ho letto sono una vergogna.

La risposta di Barbara D’Urso

Gf Vip 7: Arianna David interviene sul caso Ciacci – Bellavia

Un’osservazione che ha provocato subito la reazione di Barbara D’Urso che ha voluto dire la sua trovandosi d’accordo con Arianna e condannando gli insulti sui social nei confronti della comunità Lgbtq:

No scusa ma non riesco a capire. E che c’entra? Non c’entra nulla quello che è successo con l’orientamento delle persone. Hai fatto bene a dirlo, ma cosa cavolo c’entra? Siccome Ciacci è omosessuale, allora tutti i gay passano vicino a un disgraziato che piange e si girano dall’altra parte dicendo che hanno paura? E vorrei dire che io ascolto e guardo e Ciacci non è stato l’unico, anzi.

Un caso, quello di Bellavia, che continuerà sicuramente a far discutere