GF Vip 7, Daniele Dal Moro in lacrime: situazione delicata in famiglia

Ilaria Bucataio
  • Dott. in Scienze della comunicazione
25/09/2022

Daniele Dal Moro, uno degli ultimi concorrenti entrati nella casa del Grande Fratello Vip, ha rivelato quello che è uno dei suoi più grandi desideri, ovvero quello di avere un figlio e una famiglia. Parlando della sua infanzia, l’ex tronista di Uomini e Donne, non è riuscito a trattenere le lacrime. 

GF Vip 7, Daniele Dal Moro in lacrime: situazione delicata in famiglia

Uno degli ultimi concorrenti entrati nella casa del Grande Fratello Vip è proprio lui, Daniele Dal Moro. L’ex tronista di Uomini e Donne, parlando con Cristina Quaranta e Carolina Marconi si è lasciato andare raccontando alcuni aspetti molto delicati della sua vita privata e confessando di avere un grande sogno che oggi, all’età di 32 anni, teme di non riuscire a realizzare.

Daniele Dal Moro, infatti, ha rivelato che sente il desiderio di avere una famiglia e un figlio ma non ha ancora trovato la persona giusta: “E non è una situazione che cambia dall’oggi al domani”. Poi, analizzando i motivi per i quali è molto esigente in amore, ha raccontato alcuni lati della sua infanzia che lo hanno influenzato a livello sentimentale.

GF Vip 7: Daniele Dal Moro si commuove

GF Vip 7, Daniele Dal Moro in lacrime: situazione delicata in famiglia

Daniele Dal Moro ha confidato che la sua famiglia non è mai stata troppo unita e di aver sofferto in particolare per l’assenza del padre, sempre lontano per motivi di lavoro:

Mio padre non c’è quasi mai e io sono andato via a 17 anni proprio perché vivevo da solo a casa dei miei genitori. Tornavo a casa e mia nonna che abitava giù o la donna delle pulizie mi facevano il pranzo. Quindi vorrei trovare una compagna e dare a mio figlio quello che non ho mai avuto.

L’ex tronista di Uomini e Donne poi ha ricordato la straordinaria forza della mamma, che nonostante tutte le difficoltà non si è mai tirata indietro e soprattutto non si è mai lamentata. E proprio parlando di questo non è riuscito a trattenere la commozione:

Io non ho mai provato rancore per mio padre perché ha sempre fatto il suo lavoro spinto dalla passione. Però non c’era mai, e mia mamma non si è mai lamentata. Non è facile stare con la persona che ami e che però non c’è mai! Forse si è lamentata 10 minuti, nonostante dovesse stare dietro a me che combinavo casini e mia sorella di 10 anni più piccola.