GF Vip cancellato: perché il programma non andrà più in onda?

Arianna Preciballe
  • Laureata presso il NID - Nuovo Istituto Design
19/10/2022

Sembra che al Grande Fratello Vip le cose stiano di nuovo per cambiare. Il programma, infatti, potrebbe smettere di andare in onda due volte a settimana. Che le polemiche suscitate dagli ultimi avvenimenti abbiano rischiato di mettere fine al reality?

GF Vip cancellato: perché il programma non andrà più in onda?

Il Grande Fratello Vip, quest’anno ha dovuto fare i conti con diversi problemi. Tra il caso Marco Bellavia, le bestemmie che alcuni avrebbero pronunciato e i flirt che stanno nascendo nella Casa, infatti, Signorini e il suo staff sono stati più volte chiamati a prendere le distanze dai comportamenti dei concorrenti di quest’anno. 

Le tante accuse ricevute dal reality e le richieste di farlo chiudere, però, potrebbero costare molto al programma, che a breve subirà un cambiamento decisivo in merito alla programmazione. 

GF Vip: Alfonso Signorini dice addio al programma?

GF Vip cancellato: perché il programma non andrà più in onda?

Secondo voci e indiscrezioni, nei prossimi giorni Alfonso Signorini potrebbe avere meno lavoro da fare. Nelle prossime settimane, infatti, sembra che il programma non andrà più in onda con due appuntamenti ma solo con uno!

La puntata settimanale sarà quella del lunedì mentre quella del giovedì, a partire dal 14 di novembre in poi, non andrà più in onda.

Ma come mai? Sembra che la scelta della Rete del Biscione non sia stata dettata tanto dallo share, comunque ancora ottimo, quanto dall’inizio del campionato mondiale di calcio 2022.

L’appuntamento con le partire, infatti, presto sarà un appuntamento fisso su Rai 1 e anche se l’Italia non sarà tra le squadre in campo, Mediaset ha deciso di lasciare spazio a FIFA Qatar 2022, almeno fino al 18 dicembre.

Non è chiaro, infatti, se dopo questa data il GF Vip tronerà con il doppio appuntamento settimanale o se Signorini dovrà dire addio ad una delle due puntate a cui ha abituato il pubblico; per scoprirlo, insomma, non ci resta che attendere.

Voi che ne pensate di questo “cambio di rotta”?