GF Vip, Cecilia Capriotti svela il dramma del padre

10/01/2021

A Di Più Tv Cecilia Capriotti ha raccontato una storia drammatica, la perdita di suo padre. Un addio improvviso che l’ha fatta soffrire, stare male. Così è cresciuta in fretta e non si è più fermata. Oggi è protagonista al GF Vip

Cecilia-Capriotti-concorrente-del-Gf-Vip-Meteoweek Con Ballando con le stelle, Cecilia Capriotti nel 2010 si è fatta conoscere, oggi nella Casa del Grande Fratello Vip è una delle nuove protagoniste del reality di Canale 5.

A Di Più Tv la gieffina di Alfonso Signorini aveva raccontato poco prima di entrare la sua storia. Una storia non semplice che l’ha fatta crescere in fretta.. E per questo oggi può dire con fierezza di essere “una donna che ha sempre preso di petto la vita, nel bene e nel male, perché fin da piccola ho dovuto affrontare molti momenti difficili”. Cecilia è caduta parecchie volte e la prima caduta è stata la più violenta, anche perché “non avevo gli strumenti per reagire”. All’età di due anni la Capriotti ha perso sua padre. “Si chiamava Giuseppe Capriotti, era un attaccante di serie A, nato ad Ascoli come me. Era un campione, nessuno poteva aspettarsi che se ne sarebbe improvvisamente andato…”. Nemmeno lei a dire il vero.


Leggi anche: GF Vip, la Capriotti nuovo attacco: Orlando fa pena al pubblico?

Cecilia ha avuto dei problemi senza suo padre

Schermata 2021-01-02 alle 20.04.13

E’ stata una tragedia. Una storia dolorosa per Cecilia Capriotti che lo ricorda ancora oggi, a distanza di anni:

“A soli trentadue anni, in seguito a un malore, mio padre lasciò sole me, mia mamma e mia sorella. Papà era l’anima della casa, era il nostro eroe, era il più bello degli abbracci. Quando capii che non l’avrei più visto, qualcosa in me si ruppe senza che me ne rendessi conto…”.

Un addio improvviso che la segnò. Cecilia si chiuse in se stessa: racconta che non aveva voglia di giocare, di parlare, di essere felice. Durò fino alle scuole elementari.

“Poi mi diedero gli insegnanti di sostegno perché non parlavo con nessuno, neppure con i miei parenti. Il mio blocco emotivo era dovuto al fatto che, nei giorni della scomparsa di papà, non ero riuscita a metabolizzare la sua morte. Non ero riuscita a piangerlo mentre tutti, intorno a me, soffrivano. La sofferenza che non avevo vissuto all’epoca, essendo troppo piccola per capire il dolore atroce che si era abbattuto su una giovane famiglia, l’ho vissuto più tardi”.

Cecilia aiutava economicamente sua madre

Schermata 2021-01-02 alle 20.08.17

Solo con il passare degli anni, Cecilia riuscì a conquistare una certa stabilità emotiva. Anche se l’assenza del padre si faceva sentire e ha inevitabilmente cambiato la sua esistenza. “La mancanza di mio papà l’ho sentita molto forte nei momenti più importanti della mia vita. Ho chiesto a mia mamma ogni cosa su di lui, ho visto e rivisto i filmati delle sue partite e interviste”. Ma non è bastato a quanto pare.


Potrebbe interessarti: GF Vip, Zorzi e Capriotti nei guai? Pamela Prati pronta a querelare

Perché poi “oltre che la sua presenza, in casa era naturalmente venuto a mancare il suo stipendio. Le difficoltà economiche erano quotidiane e forse per questo, non appena ne ebbi la possibilità, cercai di rendermi indipendente, autonoma, anche per dare una mano a mia mamma”. La svolta nel 2000, il concorso di Miss Italia dove Cecilia arrivò quarta. Grazie a quella partecipazione si aprirono le porte del mondo dello spettacolo: cominciò con Dribbling sulla Rai e “da quel momento in poi, non mi sono più fermata…”.

Ludovico Merlo
Giornalista professionista
Esperto in: TV, Spettacolo e Gossip
  • Fonte Google News
  • Suggerisci una modifica
    Iscriviti alla Newsletter

    Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter