Gf Vip: Katia Ricciarelli e i dettagli sull’ex marito Pippo Baudo

L’ex cantante lirica Katia Ricciarelli nell’ultima puntata del Grande Fratello Vip è tornata a parlare di un suo vecchio ma indimenticabile amore: quello per l’ex marito e conduttore Pippo Baudo, raccontando dettagli intimi.

gf-vip-la-rabbia-di-katia-ricciarelli-non-voglio-passare-per-cretina-lo-stupore-di-carmen-russo

Nel corso della puntata del Grande Fratello Vip del 15 novembre, Katia Ricciarelli è tornata ad aprire il suo cuore ad Alfonso Signorini e al pubblico, raccontando con sincerità cosa succede oggi tra lei e l’ex marito Pippo Baudo. I due sono stati insieme per quasi vent’anni.

Nonostante sia finita da un po’ Katia Ricciarelli ricorda con affetto e simpatia la sua storia con il conduttore Pippo Baudo, e racconta ad Alfonso Signorini con ironia della sua forte gelosia:

Pippo, che intanto saluto, è stato molto importante. Nell’85 eravamo innamoratissimi. Avevo detto basta uomini e 5 mesi dopo ero sposata. Lui non era geloso ma io sì, che vallette che aveva! Erano le più belle d’Italia e io ero gelosa come una pazza, guardavo dentro le tasche ma non ho mai scoperto niente. Gli dico che sono felice di avere ripreso a parlare con lui perché comunque dopo 18 anni di matrimonio, non dobbiamo essere separati. Dobbiamo parlarci ogni tanto. Ti voglio bene e ti rispetto, Pippo.


Leggi anche: La Vita in Diretta: Pippo Paudo difende la Cuccarini

Katia Ricciarelli: com’è oggi il rapporto con l’ex marito?

katia-ricciarelli

Un racconto molto emozionante quello di Katia Ricciarelli che sta vivendo da vera protagonista questa edizione del Grande Fratello Vip. Dopo aver narrato della sua storia amorosa, l’ex cantante lirica ha commosso il pubblico raccontando del rapporto con la madre, un rapporto profondo e importantissimo per lei:

Per lei ho fatto tutto. Io lavoravo per lei a me i soldi non importavano davo tutto a lei, le ho comprato un castello perché se lo meritava. Quando stava morendo però io ero ad un concerto, ho cantato la sua aria preferita e sono corsa a Spoleto da lei. Sono arrivata e lei era appena entrata in coma. Io le ho detto (e lo potete chiedere anche a mia sorella): ‘Mamma non lottare lasciati andare’, volevo vedere finalmente la serenità sul suo viso.

Le parole di Katia Ricciarelli hanno fatto esplodere in lacrime e applausi tutto lo studio.