GF Vip, la sorella di Bettarini: “Riammettete Stefano nella Casa”

La sorella di Stefano Bettarini scrive alla produzione del Grande Fratello Vip, lo fa con un post su Instagram dove chiede l’intervento degli autori per la gestione della situazione

primo-confessionale-bettarini

Simona Bettarini chiede la riammissione nella Casa del fratello o che gli autori ammettano di aver esagerato  per non lasciare Stefano da solo a gestire l’esplosione della situazione

GF Vip, Bettarini squalificato per una bestemmia

2013474-gfvip-bettarini-lapresse

La squalifica di Stefano Bettarini è stata causata dalla bestemmia sfuggita dopo appena tre giorni dal suo ingresso nella Casa. E l’espulsione continua a tenere banco sui social. Dopo lo sfogo dell’ex calciatore che ha affidato a un post Instagram, l’amarezza per il severo provvedimento, sulla questione è intervenuta la sorella Simona che ha preso le difese del fratello e chiesto che gli autori del programma riflettano sull’episodio e sulle conseguenze di una decisione ritenuta eccessiva.


Leggi anche: Stefano Bettarini diffidato da Mediaset: ora rischia

GF Vip, la fidanzata di Stefano: “Lui prega prima di addormentarsi”

Nicoletta-Larini-Stefano-Bettarini-1

Anche la fidanzata di  Bettarini, Nicoletta Larini, difende  Stefano e rivela che non può aver bestemmiato in quanto è molto cattolico:

 Conosco bene Stefano e non ha mai detto una bestemmia in vita sua. È molto credente e prima di andare a letto fa la preghiera, ve lo assicuro. Quella è una frase che si sente spesso in Toscana, un intercalare. Non voleva certo offendere

Gf Vip, Bettarini contro gli autori: “Mi sento usato per lo share”

stefano-bettarini-1-800×503

Stefano Bettarini squalificato lunedì sera a causa di una bestemmia.  Gli autori hanno attentamente visionati  l’audio e deciso   che si trattasse di una imprecazione e, quindi., di applicare il provvedimento  disciplinare più grave. Durante la diretta l’ex calciatore si era scusato, ma  la decisione era stata ormai presa  e non sono valse a nulla le sue scuse per la “parolaccia” (lui dice non una bestemmia). Ed ha scritto su Instagram:

Espulso per una ‘parolaccia’. Non ho bestemmiato, non l’ho mai fatto e non lo farei mai. ‘Madoska’ l’ho sentito dire spesso, per rabbia, per gioco, come intercalare. Trovo sproporzionata la sanzione e dopo 21 giorni di quarantena e 5 tamponi, mi sento preso in giro”.


Potrebbe interessarti: Bettarini e il nuovo amore: a cos’ha rinunciato Nicoletta per lui

Infine, la bordata contro il programma: “La pedina di un gioco al rialzo… Dello share“.

L’appello della sorella di Stefano Bettarini agli autori del GF

stefanobettarini-sorella-gfvip-11220940

 

Simona Bettarini ha scritto nel post  a corredo di una foto che la vede accanto al fratello:

Siamo cresciuti insieme, siamo stati e siamo molto uniti. Abbiamo condiviso tanto ed apparteniamo ad una famiglia di principi solidi, in cui affetto, rispetto ed educazione sono le regole base. Non ho mai sentito mio fratello bestemmiare; fare il simpatico sì, usando talvolta -come tutti- espressioni eccessive, ma non ci sto che passi per una bestemmia, perché non è da lui.

Simona parla della ventata di allegria nella Casa portata da suo fratello  e chiede una “riparazione”: la riammissione nel programma o l’ammissione da parte degli autori di aver esagerato

Stefano ha portato allegria, leggerezza e sincerità nella casa, tutti pregi cancellati da un’espulsione ingiusta. Mi auguro che gli addetti ai lavori del programma riflettano con più equilibrio sull’accaduto e sappiano offrire una riparazione, che può essere una riammissione nella casa o anche semplicemente l’ammissione di aver esagerato, per non lasciare Stefano da solo a gestire le conseguenze di un’esagerazione mediatica”.

 

 

Francesca Petruccioli
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti dell'Umbria, elenco Professionisti
  • Esperta in: Gossip, Tv e Vip
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica