GF Vip, Nikita Pelizon: è scappata a 16 anni per non sposarsi

Arianna Preciballe
  • Laureata presso il NID - Nuovo Istituto Design
25/10/2022

Nella puntata di ieri del Grande Fratello si è tornati a parlare di Nikita Pelizon, la modella che dall’inizio della sua avventura nel reality ha deciso di aprirsi e raccontarsi al pubblico. La ragazza, infatti, ieri ha rivelato di essere scappata per non sposarsi a 16 anni.

GF Vip, Nikita Pelizon: è scappata a 16 anni per non sposarsi

L’undicesima puntata del Grande Fratello Vip ha visto, ancora una volta, protagonista Nikita Pelizon. La ragazza, che già tempo fa aveva ammesso di aver avuto un’adolescenza molto travagliata, è tornata a parlare del suo passato rivelando che, a soli 16 anni, avrebbe dovuto sposarsi per volontà dei suoi genitori.

La modella non ha mai nascosto che la sua famiglia appartiene alla comunità religiosa dei testimoni di Geova, così come il fatto che lei si è sempre sentita stretta in quell’ambiente.

Per opporsi ai genitori, infatti, la ragazza è scappata di casa e ha dovuto imparare molto presto a mantenersi da sola.

Nikita Pelizon: amara confessione sulla sua famiglia

GF Vip, Nikita Pelizon: è scappata a 16 anni per non sposarsi

Non ho permesso alla paura di vincere, non ho permesso al timore dei miei genitori di prevalere.

ha detto ieri Nikita, nel blocco a lei dedicato, con le lacrime agli occhi.

Non sono mai stata una bambina come le altre perché andavo in giro per le case a predicare la parola di Dio e questa cosa non mi piaceva. Mi dicevano che era la sola religione possibile e parlavano di umiltà ma io non sentivo umiltà. Sono cresciuta con la bibbia davanti ma non potevo festeggiare il Natale o il mio compleanno.

ha continuato la giovane, spiegando che anche se era il compleanno dei suoi amici lei doveva stare fuori dalla porta e che non poteva frequentare altri bambini fuori dall’orario scolastico.

Per me è stato traumatico quando se ne è andato mio fratello.

ha spiegato la Pelizon, raccontando di come anche i suoi fratelli abbiano abbandonato la religione a loro imposta sin da piccoli.

Mi sono trovata da sola e ho deciso anche io di andarmene a 16 anni quando avrei dovuto sposarmi ma non ce l’ho fatta. Sono scappata, volevo stare due anni al Sud in silenzio senza più avere contatti con la mia famiglia e iniziare la mia vita. La polizia, però, mi ha portato subito a casa e da lì ho iniziato a mantenermi da sola.

ha raccontato la ragazza, spiegando che per mettersi da parte i soldi ha fatto qualsiasi tipo di lavoretto.

A 18 anni ho iniziato ad andare in giro per l’Italia a fare foto e da lì i genitori mi cacciarono di casa. Non sapevo dove andare, ho pianto per 4 ore e poi ho guardato il cielo e mi sono detta: “sei libera”.

ha concluso la vippona, lasciando tutti senza parole per il suo racconto.