GF Vip: Selvaggia Roma svela il suo dramma

Silvia Tironi
  • Esperta in TV e Spettacolo
08/12/2020

Che ritratto ne è uscito di Selvaggia Roma, influencer da un milione di follower ed inquilina de Grande Fratello Vip, che nella casa è entrata come uno tsunami, sparigliando le carte e rompendo tutti gli equilibri?

IMG-4870

Selvaggia Roma si è raccontata con il cuore in mano durante la settimana e ne è venuto fuori un ritratto completamente diverso da quello che la influencer da un milione di follower ha voluto dare di sé fino a questo momento. Selvaggia è una ragazza fragile, umana, delicata. La Roma, durante la diretta del Grande Fratello Vip di lunedì 7 dicembre 2020, viene mandata in super led. È arrivato il momento di farsi conoscere davvero e di far conoscere a tutti la sua storia. Per la prima volta la ragazza si trova a tu per tu con Alfonso Signorini in quella stanza.

Selvaggia Roma racconta la sua storia

Schermata 2020-12-07 alle 23.28.25

Vengono subito mandate in onda le immagini del suo percorso. Selvaggia in settimana si è confidata con Dayane a proposito del “non rapporto” con suo padre. L’inquilina del GF Vip  racconta che la madre le è sempre stata accanto, ha fatto spesso tanta fatica a comprarle anche il latte da bere, eppure non ha mai smesso una volta di invitarla a parlare con suo padre. Ma lei questa cosa non la vuole più assolutamente fare. Lo ha cercato per tanto tempo e per tante volte si è sentita rifiutata: “Quando mi ha abbandonato mio padre, io ho anche tentato il suicidio”, ha confidato a Maria Teresa Ruta. Selvaggia ha sofferto tantissimo per suo padre e ha sofferto tantissimo anche nel vedere la madre che non ha mai smesso di occuparsi di lei, rinunciando a se stessa e a rifarsi una vita.

Selvaggia, mentre rivede le immagini delle confidenze fatte alle sue coinquilina, piange disperata. È una ferita ancora molto aperta:

Io ho una storia un po’ travagliata, come tante storie che si sentono. Ho sofferto nel mio cammino la mancanza di mio padre. Io non l’ho più visto, non è più stato nella mia vita quando avevo 15 anni, prima lo vedevo molto raramente. Vedevo più le sue spalle quando se ne andava. Le parole più dure che mi ha detto sono state: ‘Tu non sei più mia figlia’. Sono parole che una figlia non dovrebbe mai sentirsi dire.

A proposito della confidenza fatta a Maria Teresa Ruta, Selvaggia ha poi aggiunto:

Schermata 2020-12-07 alle 23.28.46

Quando passi un momento brutto, perché oltre all’abbandono di mio padre il mio fidanzatino venne a mancare in un incidente e vedevo mia madre star male, sono precipitata in un incubo. Ho vissuto un momento che è stato per me buio, veramente buio, e non volevo far preoccupare mia madre. Volevo solo annullarmi.