GF Vip: un pollaio?

Francesca Naima Bartocci
  • Esperta in: Gossip, Tv e Vip
  • 26/02/2022

    Che al GF Vip ne succedano di tutti i colori, è vero. Ma in certi momenti, anche se sembra nulla possa più sorprendere, accade qualcosa di “incredibile”. Come degli strani suoni emessi, suoni tipici di un tipo di animale…

    GF Vip: un pollaio?

    Ieri pomeriggio, tutto d’un tratto, nel giardino della Casa più spiata d’Italia, degli strani suoni si sono diffusi. Più che suoni erano versi, versi di animali. Nello specifico, il classico suono udibile solitamente nelle fattorie, nei pollai.

    Esattamente, nel famoso reality condotto da Alfonso Signorini, sembrava che fossero arrivate, letteralmente, delle galline. Non che possa essere improbabile, visti tutti i particolari eventi e strani accaduti che caratterizzano il programma. Però sarebbe sicuramente stato molto difficile fare arrivare degli animali del genere all’interno della casa, così per caso.

    “Mistero” durato poco e subito svelato, con tanto di video che mostra il perché e l’origine dei versi descritti.

    GF Vip: tre gieffini imitano delle galline ma il pubblico reagisce male

    GF Vip: un pollaio?

    Per quanto assurdo possa sembrare, non è poi così atipico quel che è accaduto ieri nella Casa del GF Vip. Anzi, quasi non sorprende, ma semplicemente il video circolato poi sui social ha fatto sorridere, ma anche indignare.

    Il video raffigura tre concorrenti del GF Vip che hanno iniziato a immedesimarsi in polli e galline, emettendo il tipico verso degli animali. I tre concorrenti in questione sono Giucas, Sophie Codegoni e Lulù Selassié. I tre si stavano divertendo insieme, ma la reazione di chi segue il programma sui social, non è stata altrettanto divertente.

    Anzi, se in molti hanno colto della leggerezza, altrettanti hanno criticato tanto superficialità, visti gli ultimi accadimenti. Il dire di alcuni è, in breve, che dovrebbe esserci almeno un minimo di dignità e un pensiero rivolto a tutti coloro vittime ora di una vera e propria guerra. C’è addirittura chi dice che la solidarietà dovrebbe essere la prima cosa e che certi programmi, in determinati momenti, sarebbero da stoppare completamente.

    E chi invece non arriva a dire ciò, rimane indignato per tanti comportamenti dei gieffini, nonostante un momento delicato non solo per i diretti interessati, ma per il mondo intero. Come dargli torto? E voi cosa ne pensate?