Gigi Proietti è morto: addio nel giorno del suo compleanno

02/11/2020

Il grande Gigi Proietti è morto ieri notte nel giorno del suo compleanno: l’attore, regista e drammaturgo è scomparso dopo due settimane di ricovero a causa di un problema cardiaco

gigi proietti

Il sipario è calato anche per lui, Gigi Proietti, uno dei più grandi attori italiani del nostro secolo, ci ha lasciati e, come un vero artista, non ha voluto essere banale, lasciando questa vita nel giorno del suo ottantesimo compleanno.
Il 2 novembre per lui non era solo il giorno in cui era nato, ma era uno spunto per ironizzare con la sua storica battuta

Che dobbiamo fa’? La data è quella che è, il 2 novembre

La carriera di Gigi Proietti

gigi proietti morto

Teatro, cinema, televisione sono solo alcuni dei suoi successi per una carriera di oltre 50 anni sul palco.
Cinico, auto ironico, come sempre amava raccontare scopre il teatro durante il suo periodo universitario


Leggi anche: Kobe Bryant: la dedica commovente della moglie per il suo compleanno

I miei ci tenevano alla laurea. io studiavo, si fa per dire, Giurisprudenza ma la sera mi esibivo. Poi il mio amico Lello, che suonava nella nostra band, una sera viene a vedermi e mi dice: ‘Devi fare questo’. Ho capito che recitare mi piaceva tantissimo, è diventata la mia vita. Ma per papà non era la scelta giusta, era preoccupato e mi ripeteva: ‘Prendi un pezzo di carta, se piove o tira vento è una sicurezza

Il successo arriva nella sua Roma e più precisamente in una cantina in Prati in cui interpreta Brecht.

I Film di Gigi Proietti

Tanti i film al cinema, a partire dal 1955 con il “Il nostro campione”, diretto di Vittorio Duse (1955).
Ecco la sua filmografia dal 1980 ad oggi

  • Non ti conosco più amore, regia di Sergio Corbucci (1980)
  • Di padre in figlio, regia di Alessandro e Vittorio Gassman (1982)
  • “FF.SS.” – Cioè: “…che mi hai portato a fare sopra a Posillipo se non mi vuoi più bene?”, regia di Renzo Arbore (1983)
  • Mi faccia causa, regia di Steno (1985)
  • Mille bolle blu, regia di Leone Pompucci (1993) – voce narrante
  • Eloise, la figlia di D’Artagnan (La Fille de d’Artagnan), regia di Bertrand Tavernier (1994)
  • Panni sporchi, regia di Mario Monicelli (1999)
  • Febbre da cavallo – La mandrakata, regia di Carlo Vanzina (2002)
  • Le barzellette, regia di Carlo Vanzina (2004)
  • Un’estate al mare, regia di Carlo Vanzina (2008)
  • Un’estate ai Caraibi, regia di Carlo Vanzina (2009)
  • La vita è una cosa meravigliosa, regia di Carlo Vanzina (2010)
  • Tutti al mare, regia di Matteo Cerami (2011)
  • Box Office 3D – Il film dei film, regia di Ezio Greggio (2011)
  • Indovina chi viene a Natale?, regia di Fausto Brizzi (2013)
  • Alberto il grande, regia di Carlo Verdone e Luca Verdone (2013)
  • Ma tu di che segno 6?, regia di Neri Parenti (2014)
  • Il premio, regia di Alessandro Gassmann (2017)
  • Pinocchio, regia di Matteo Garrone (2019)


Potrebbe interessarti: Mario Monicelli ricordo del cinema all’italiana

Ci mancherà molto, come uomo e come attore: addio Gigi.

Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter