Ginny & Georgia: dove vederlo in streaming?

24/04/2021

Ginny e Georgia è una delle serie tv netflix che sta spopolando tra i giovanissimi; senza alcun tipo di preavviso questa serie è diventata una delle più amate e soprattutto chiacchierate. Scopriamo insieme il cast, la trama ed eventuali curiosità sulle prossime stagioni in lavorazione sulla piattaforma di streaming più famosa di sempre.

ginny-georgia-recensione-serie-netflix-che-fa-arrabbiare-taylor-swift

Ginny e Georgia è una delle serie tv che ha esordito nell’anno più complesso e intricato per la cinematografia e l’intrattenimento. Dieci episodi che sono riusciti a convincere il pubblico, nonostante le innumerevoli critiche arrivate anche da personaggi molto famosi.

La serie è stata lanciata nel 2021 dopo due anni dalla produzione che era stata programmata e richiesta nel 2019.

Cast e trama

ginny-georgia-2-1616579559


Leggi anche: Top 10 Netflix: la classifica della settimana

Ginny Miller è una giovane adolescente di quindici anni che vive con sua madre Georgia e suo fratello Ausint nella città Massachusetts; prima di vivere nella nuova città, la famiglia era stata costretta ad un veloce trasloco a causa di un grave incidente avvenuto in passato.

Nel corso di questo incidente il padre di Ginny e marito di Georgia è venuto a mancare; intorno a questa triste vicenda gravitano una serie di minacce e misteri che rischiano di mettere in crisi la loro famiglia.

Il cast è composto da:

Brianne Howey: Georgia Miller
Antonia Gentry: Ginny Miller
Diesel La Torraca: Austin Miller
Jennifer Robertson: Ellen Baker
Felix Mallard: Marcus Baker
Sara Waisglass: Maxine Baker
Scott Porter: sindaco Paul Randolph
Nathan Mitchell: Zion Miller

Accuse di razzismo e sessimo

Swift accuse netflix sessismo

La serie è molto irriverente e rischia spesso di criticare alcuni personaggi del mondo dello spettacolo, da Lady Gaga, Lana del Rey e Vanessa Hudgesn; Taylor Swift però ha risposto pubblicamente ad una di queste critiche:

“Hey Ginny & georgia, ha chiamato il 2010 e rivuole la sua battuta noiosa e profondamente sessista indietro. Che ne dite se la smettiamo di sminuire le donne che lavorano duramente definendo questa merda di cavallo come “DiVeRtEnTe”. Inoltre, netflix, dopo Miss Americana questo outfit non ti sta bene. Felice mese della storia delle donne, direi”.


Potrebbe interessarti: Netflix: Bridgerton la serie TV, costumi e curiosità

Inoltre nella serie sono diverse le battute inerenti al colore della pelle che hanno indispettito la comunità di colore. Nonostante tutto è in lavorazione una seconda stagione prevista per la fine del 2021.

 

Vito Girelli
Suggerisci una modifica