Giorgia Rossi attacca Diletta Leotta: non è un modello da seguire

25/06/2020

Diletta Leotta non è un modello da seguire: l’attacco arriva da una lady calcio in squadra a Mediaset. Ecco le parole al vetriolo di Giorgia Rossi

BBF1145B-FCEA-4D07-9840-306D6F612227

Diletta Leotta finisce nel mirino della lady calcio Giorgia Rossi, padrona di casa di “Pressing serie A“, programma sul calcio in onda su Italia 1 e dal 2013 uno dei volti dello sport Mediaset. In una intervista rilasciata al settimanale Diva e donna si scaglia contro la “collega“ Diletta Leotta, volto di Dazn. La Rossi, 33 anni, tanta gavetta sulle spalle e un grande senso critico, non le manda di certo a dire.

9CE27E51-E1E9-4067-9E7F-E3F72251084E

Per lei la professionalità e la conoscenza della materia è fondamentale. E anche quando si parla di sport non si può scherzare e non si devono dire banalità. “Certo, una donna per parlare di calcio in TV deve anche essere bella, cosa che agli uomini non è richiesta, ma ne abbiamo fatta di strada da Alba Parietti sullo sgabello! Ora ci sono donne e donne che parlano di calcio in TV. Io ho scelto un percorso lineare, fatto di studio”. Alla giornalista e conduttrice sportiva il cosiddetto “modello Diletta Leotta”, quello cioè che rappresenta la classica bellezza da social super cliccata per le curve messe in mostra ed esibite come un trofeo, proprio non piace.


Leggi anche: Diletta Leotta: mille rose rosse da un ammiratore segreto, chi è?

Non condivide il modello Leotta

9C402752-F9E0-45A9-AEC7-A21926AC6200

“Confermo che siamo diverse. Non giudico“, precisa sempre durante l’intervista al settimanale di Cairo, “penso che lei sia molto giovane, debba ancora decidere cosa vuole fare, ha tantissime qualità ed è bravissima sfruttarle. Non vedo competizione. Analizzo criticamente, non giudico”, rimarca.

Alla bella conduttrice, felicemente fidanzata con il collega Alessio Conti, giornalista sportivo in forza a Mediaset come lei, non interessa dunque esibire la propria mercanzia come un trofeo, lei ha fatto della conduzione competente la propria cifra e non intende assolutamente derogare. “Ho sempre voluto parlare di calcio”, precisa, cosa che fa praticamente da sempre.

E4DCE582-2542-456B-A3D7-2912DB5DC7B2

“Dopo il liceo ho iniziato a scrivere articoli di sport, poi sono arrivate le TV locali”, racconta con un certo orgoglio, alimentato anche dalla “tanta gavetta” che ha fatto negli anni, ma che le hanno permesso di acquisire le competenze e la professionalità che oggi può davvero esibisce come un trofeo quando va in video.

Questo non significa affatto essere o sentirsi arrivate. Per la Rossi “la fissazione per lo studio” è ancora presente e infatti, ammette, ha studiato tantissimo durante il Lockdown per non farsi assolutamente trovare in preparata al ritorno in Tv.

Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter