Giorgina: la colf “bollente” anche da Barbara d’Urso

- 27/02/2020

Nasce a Londra, ora si sta trasferendo anche a Milano. È quello che sta cercando di fare Giorgina Sparkling, la colf provocante che l’Italia ha conosciuto grazie a Barbara D’Urso

colf senza veli


Alta, bionda, fisico mozzafiato, occhi scuri e sguardo intenso. Difficile resistere a Giorgina Sparkling. Ma la regola non cambia, per nessuno: “Guardare ma non toccare…”. È la regola di ogni colf senza veli che accetta di pulire un appartamento con il padrone di casa che la guarda mentre legge magari un buon libro…

WhatsApp Image 2020-02-25 at 16.41.29 (3)

Proposte indecenti? Si certo, ma…

Per la colf di nuova generazione è un lavoro come un altro, da affrontare con la massima professionalità. Proposte indecenti? “Certo, mi sono capitate – ci racconta Giorgina, che non nega che – mi sono stati offerti dei soldi. Ma cerco sempre di prevenire questo tipo di offerte, di fare in modo di non trovarmi in queste situazioni. Prima di accettare ogni lavoro c’è un contatto telefonico precedente in cui  metto subito in chiaro le regole e in cui cerco di capire chi avrò di fronte. Fino ad ora non mi sono mai sbagliata”. 


Leggi anche: Barbara D’Urso e Francesca Cipriani in un video messaggio bollente

Insomma, non è consentito tentare alcun approccio con le lavoratrici domestiche, pertanto ci si deve limitare a contemplarne il loro corpo nudo, apprezzarne le forme senza mai allungare una mano!

Che fatica non farsi toccare…

colfsenzaveli 2

Il servizio costa l’equivalente di 50 euro l’ora “e si può guadagnare fino a 3000 euro al mese”. Ma in Italia non è così semplice come all’esterno. “La nostra mentalità è quello che frena fortemente la possibilità di poter fare quello che faccio anche qui. Ma i clienti stanno crescendo, bisogna però spostarsi un pò fuori da Milano… Qui rispetto a Londra si fa fatica anche a capire il concetto di guardare ma non toccare”. Mai avuto paura? “C’è per forza, con quello che si sente in giro, con tutto quello che succede. Per questo prima di tutto mi devo fidare”.

WhatsApp Image 2020-02-25 at 16.41.28 (1)

Decidendo di intraprendere questo tipo di professione, Giorgina (c’è anche un sito wishandclean.com) sapeva anche di andare incontro a delle critiche, anche pesanti. Certamente “bisogna essere un pò esibizionisti come in fondo sono un po’ io, mi piace mostrare il mio corpo. Per me non è un problema, però capisco che certe persone abbiano un’idea diversa. Io ho la coscienza pulita, so che quello che ho fatto non è sbagliato. Se volevo far altro non mi mettevo di certo a pulire le case. Per questo quando sento delle critiche o dei giudizi non mi toccano, mi viene solo da ridere…”.

Il sogno di Giorgina sta per realizzarsi

WhatsApp Image 2020-02-25 at 16.41.29 (2)

Ma Giorgina Sparkling dentro il cassetto di casa non tiene un sogno qualunque, ne tiene uno grande. Quello di fare la cantante, di entrare nel mondo dello spettacolo.

A marzo uscirà il suo primo singolo. Una canzone in spagnolo, Tu Mano. Un reggatton autoprodotto, autofinanziato con questo e altri lavori: “È una canzone sensuale, che parla di una coppia che si vuole appassionatamente…”.

Tiros
  • Scrittore e Blogger

Commenti: Vedi tutto