Grande Fratello Vip: telefonate e crisi di pianto dei Vip

- 18/03/2020

Al Grande Fratello Vip la stanchezza e la preoccupazione per i propri cari è tanta: basta una telefonata a casa e i Vip crollano in un pianto collettivo

Grande-Fratello-Vip-CoronaVirus panico


Al Grande Fratello Vip ormai le settimane lontani da casa senza vedere amici, mariti e bambini sono tante e la tensione inizia a farsi sentire, sopratutto ora che l’emergenza Coronavirus sta creando panico in tutti.

2460748A-9691-4603-9073-1BB84AB7C202

Il GF sperava di sollevare almeno un pochino gli animi dei vipponi, come li definisce il conduttore Alfonso Signorini, attraverso un contatto telefonico con i propri familiari e invece… lo scoramento è stato pressoché unanime. Umore a terra, tristezza e tanta nostalgia hanno invaso gli abitanti della casa più spiata d’Italia. Lacrime sgorgano abbondanti sui volti di tutti. Le emozioni sono fortissime, intense, palpabili anche attraverso la tv.

Tensione alle stelle

 

valeria-marini-lite-elia-rissa


Leggi anche: Grande Fratello VIP: Clizia in crisi, chi sceglierà?

La tensione e il nervosismo sono alle stelle. Nessuno riesce più a vivere serenamente questa avventura. E non basta nemmeno sentire i propri cari che stanno bene a tranquillizzare. Le rispostacce si sprecano, le incomprensioni sono sempre più frequenti, la tolleranza e la pazienza sono praticamente un vecchio ricordo. Nessuno riesce più a far finta di nulla. Ogni cosa è un pretesto per discutere.

adriana volpe-zequila

Normale amministrazione di una convivenza forzata in tempo di curiosi. O ci si ama di più o ci si vuole separare al più presto. Accade nelle normali famiglie, figuriamoci tra pseudo estranei. I vipponi avranno anche alcunicreato legami profondi tra di loro, complice  la reclusione forzata, ma questi si possono spezzare in un battibaleno. Figuriamoci le inimicizie e le antipatie fino a che livelli possono arrivare.

Vediamo se tra poco la diretta del Grande Fratello Vip riuscirà a distogliere un minino l’attenzione dei “ragazzi”, come li avrebbe definiti Barbara d’Urso, che così chiamava i gieffini quando era lei alla conduzione del reality show, dalla realtà esterna, dai malumori e da dissapori, per regalare ai telespettatori un degno spettacolo. Uno show. Un reality show.

Commenti: Vedi tutto