I Fatti Vostri: Giancarlo Magalli porta in tribuna Marcello Cirillo

25/07/2020

Dopo le pesanti illazioni di Marcello Cirillo, Giancarlo Magalli ha annunciato su Facebook di aver messo la questione in mano agli avvocati. L’ex collega ha accusato il conduttore di essere il responsabile non solo del suo allontanamento da I Fatti Vostri, ma anche di quello di Adriana Volpe e di Demo Morselli.

cirillo magalli

Avanti un altro. Dopo le polemiche continue e la denuncia di Adriana Volpe a Giancarlo Magalli, adesso arriva la notizia della querela del conduttore de I Fatti Vostri nei confronti di Marcello Cirillo, uno di «quelli che hanno bisogno di visibilità”, come ha scritto sulla sua pagina Facebook lo stesso Magalli stanco delle sue continue illazioni..

In una recente intervista Marcello Cirillo, ex collega e musicista de I Fatti Vostri, aveva definito come una persona “cattiva” schierandosi così dalla parte di Adriana Volpe. Parole che non sono piaciute al conduttore Rai che ha deciso di passare al contrattacco…

Magalli non è cattivo, se lo fosse stato…


Leggi anche: Magalli, replica al veleno ad Adriana Volpe e Marcello Cirillo

Magalli-Volpe-Cirillo-Foto-dal-Web

Dopo aver risposto in passato con toni accesi, rimandando al mittente le accuse (“Per amore di polemica si diffondono notizie false e diffamatorie alle quali potrei anche cominciare a rispondere con gli avvocati”) Magalli ha deciso di passare ai fatti, alle vie legali.

Lo ha fatto annunciandolo sulla sua pagina Facebook: “Perché non è che tutti quelli che hanno bisogno di visibilità debbono per forza cercarla parlando male di me, mentendo, per finire sui giornali”. Una prima difesa dove nega in primis di essere una persona cattiva. “A parte che sono cattivo, ha scritto che ho cacciato Adriana (e non è vero) e che ho cacciato lui (e non è vero). Io non ho mai cacciato nessuno in vita mia e non ho nemmeno il potere di farlo. Se avessi avuto quel potere, che attiene solo alla direzione artistica (autori, regista, capo struttura, direttore di rete), se potessi cacciare chiunque a mio piacimento quattro e quattr’otto, Adriana, con la quale non sono andato d’accordo da subito, sarebbe restata otto anni?”.

Magalli respinge l’attacco di Cirillo a sua madre

marcello-cirillo-d’urso

Lo sfogo di Giancarlo Magalli contro Marcello Cirillo non è finito, prosegue: “E in più si permette di dire che ironizzavo sul Parkinson di mia madre dicendole che poteva suonare le maracas, Dipingendomi come un figlio cinico e spietato. Allora, intanto mia madre non ha mai avuto il Parkinson, e poi la battuta delle maracas la fece da noi in studio Bruno Lauzi, che il Parkinson lo aveva purtroppo, ironizzando su se stesso. E lui lo sa bene”.

Ora la palla, usando una metafora legata al calcio, passa agli avvocati. Di sicuro I Fatti Vostri, come gruppo di lavoro, non ne esce benissimo…


Potrebbe interessarti: Giancarlo Magalli testimonia contro la sorella?

Ludovico Merlo
  • Iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Esperto in: TV, Spettacolo e Gossip
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica