Iconize: un video contro l’omofobia dopo l’aggressione

Arianna Preciballe
  • Laureata presso il NID - Nuovo Istituto Design
19/05/2020

Ieri, Domenica 17 Maggio, è stata la giornata mondiale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia. Tanti i personaggi che in questa occasione hanno voluto mandare un messaggio forte contro i pregiudizi. Primo tra tutti Iconize!

love-is-love

Iconize, nome d’arte di Marco Ferrero, è un’influencer e content creator molto seguito. Proprio sfruttando il suo seguito ha deciso, ieri, di condividere un video per combattere la piaga dell’omofobia.

Influencer e artisti uniti.

5131119-0847-iconize

Tanti i personaggi che hanno preso parte al progetto di Marco tra cui Diana Del Bufalo, Giulia Salemi e Valerio Mazzei. Sulle note di “Nuvole Bianche” di Ludovico Einaudi i volti del mondo social hanno scelto di dire la loro per supportare la nobile causa.

Il testo, recitato dai personaggi, parla di rispetto verso il prossimo e di come l’amore, in ogni sua forma, debba essere rispettato. “Il mondo non si divide tra gay e etero, ma tra quelli che scelgono fra felicità e infelicità” spiegano i vari protagonisti del video, che si conclude con la frase “Love is Love”.

“Nella vita,”continuano “così come nella tavolozza del pittore, non c’è un solo colore capace di dar significato all’arte. Ma l’amore è bello proprio per questo, perché come un quadro è formato da mille colori.

Aggredito per la sua omosessualità!

iconize-aggredito

Marco Ferrero quest’anno si sente vicino come non mai al delicato tema della lotto contro l’omofobia. L’influencer, infatti, è stato da poco aggredito per strada perché omosessuale. Alla richiesta negata di una sigaretta dei ragazzi gli hanno tirato un pugno chiamandolo “Fr***o”.

Servirebbe fare ogni giorno di più per combattere l’omofobia ma speriamo che, seppur con un semplice video, le menti comincino a cambiare.