Imma Polese disperata: “il Castello delle non cerimonie”

11/11/2020

La disperazione della signora del celeberrimo Castello delle cerimonie, costretto a chiudere i battenti a causa della pandemia. 

1207-233740-castellocerimonieultima

Imma Polese è disparata. La signora del celeberrimo Castello delle cerimonie, non lavora più. L’emergenza sanitaria che stiamo vivendo a causa del Covid-19 ha costretto l’imprenditrice a cancellare tutti gli eventi che erano stati organizzati. La figlia dell’indimenticabile Don Antonio, diventato famoso grazie alla serie tv Il boss delle cerimonie ha chiuso i battenti del suo castello. “Oggi ahimè possiamo chiamarlo il Castello delle non cerimonie. Questo 2020 è da dimenticare completamente tra dolori, lutti e morte sociale“, sospira Imma intervistata dal settimanale Chi diretto da Alfonso Signorini e in edicola a partire da mercoledì 11 novembre.


Leggi anche: Real Time: Il Castello delle Cerimonie chiuso per Covid


Chiuso il Castello delle Cerimonie

il-castello-delle-cerimonie

Dopo aver cancellato “350, forse 400 eventi, siamo riusciti a chiudere un contratto per un matrimonio. Per il 30 giugno 2022. Vi rendete conto? Abbiamo spostato gli eventi di quest’anno non al prossimo, ma a quello successivo. Nel 2021 siamo sicuri che riapriremo? E chi lo può sapere. Sarà il caos!“, sostiene disperata la donna, che aggiunge: “Siamo in una valle di lacrime tutti noi, soprattutto quando senti le piccole che non possono far festa, private di ogni cosa dalla scuola alla socialità. Chi ci restituirà tutto questo tempo?”.

Il Covid ha colpito tutta la famiglia

Imma ricorda poi come il Coronavirus abbia colpito pesantemente la sua famiglia: il marito Matteo è stato in ospedale durante l’estate. “Tutta la nostra famiglia, compresi i bambini piccoli, lo hanno preso“. Ma la vera tragedia è stata la scomparsa di nonna Rita, che loro in famiglia chiamano “regina“. Lei si occupava di tutto, dalla cucina alle coccole per tutti.

La Polese contro Toti

La Polese si scaglia poi contro il governatore della Liguria Giovanni Toti che si era espresso contro gli anziani: “Come ha potuto pronunciarsi in quel modo? Mia madre era la colonna portante per tutti noi, i miei nipoti ancora piangono. Lei era la nostra forza, quella che ci spingeva ad andare avanti. Perché i nonni con una sola parola sistemano tutto. Per me con la sua scomparsa è finito il mondo“, dice tra le lacrime.

Per fortuna c’è la televisione

Schermata 2020-11-11 alle 10.42.12

A dare una mano al Castello delle cerimonie e alla famiglia Polese ci pensa però la tv: a partire dal 20 novembre la famiglia Polese sarà su Real time, mentre su Food network è già in onda il programma in cucina con Imma e Matteo. Matteo sarà protagonista di Seconda vita a fine novembre su Real time e racconterà l’inferno che ho vissuto durante il Covid.


Potrebbe interessarti: Un Posto al Sole: chi è Clara (Imma Pirone), dalle difficoltà alla riscossa

Silvia Tironi
Giornalista professionista
Laureata in Lettere
Esperta di: TV e Mondo dello spettacolo
  • Fonte Google News
  • Suggerisci una modifica
    Iscriviti alla Newsletter

    Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter