Insatiable: Cast, Trama e curiosità

14/03/2021

Insatiable è una delle produzioni originali Netflix più eclettiche ed esuberanti degli ultimi anni; un cast ricco di personaggi noti del grande schermo e tanti ritorni da serie tv cult degli anni ’90, con la regia di Julie Hampton, la serie è formata da sole due stagioni. Scopriamo la trama e le curiosità di Insatiable.

insatiable-poster

Originariamente ordinata dall’emittente televisiva “The Cw“, la produzione è passata poi a Netflix che ne ha prodotto ben due stagioni, per un totale di 22 episodi. Nessuno si aspettava che la serie si protraesse per una seconda stagione, ma l’alto gradimento delle tematiche affrontate, da alcuni, le hanno permesso un discreto seguito.

Diretta da Julie Hampton e scritta da Lauren Gussis, la serie tratta principalmente del mondo dei concorsi di moda e la situazione psicologica ed emotiva che le donne che ne fanno parte devono affrontare.

Trama e cast

serie1


Leggi anche: Netflix 2020: le 10 serie più viste

Patty Bladell (Debby Ryan) è una giovane adolescente problematica orfana di padre; a causa dell’atteggiamento della madre Angie (Sarah Colonna) incostante presenza nella vita di Patty, lei soffre di problemi di peso e alimentazione.

Quando Patty viene aggredita da un barbone, la ragazza viene ricoverata per tre mesi; incapace di mangiare e nutrirsi liberamente, Patty tornerà a scuola vincendo sui bulli che non si aspettavano una trasformazione così.

Notata ben presto per la sua bellezza da Bob Armstrong (Dallas Roberts) Patty inizierà ad affrontare il mondo dei concorsi di bellezza, appoggiata incondizionatamente dalla sua migliore amica Nonnie (Kimmy Shields).

Presto la ragazza si scontrerà con la moglie di Bob, Coralee (Alyssa Milano) e Bob Bernard (Christopher Gorahm). Dopo una serie di intrighi, Patty e Bob rimarranno invischiati in una serie di omicidi che metteranno a rischio la loro vita da persone libere.

Le accuse di Fat-Shaming

insatiable-stagione-3-netflix-rinnovo-serie-1024×683

La serie, che aveva il nobile scopo di trattare una tematica complicata come il peso e la pressione sociale di chi non rispetta gli standard imposti dalla società, è stata travisata da molti utenti.

Nel 2018, a pochi mesi dal suo debutto, “The Guardian” aveva dichiarato di una petizione con oltre 100.000 firme su Change.org che richiedeva la cancellazione della serie accusandola di “Fat-shaming“, ossia discriminazione delle persone in sovrappeso; la seconda stagione non ha avuto lo stesso successo della prima e, dopo lo stop forzato della cinematografia causato dal Covid, hanno portato Netflix a cancellare la serie anticipatamente.


Potrebbe interessarti: Netflix, Bonding: trama, cast e curiosità

Alyssa Milano, attrice di punta e volto storico della Paramount per il ruolo di Phoebie Haliwell nella serie Streghe, è fortemente intenzionata a far riaprire la serie; per adesso, per la condizione globale, non c’è nessuna notizia sulla possibile riapertura, sotto altre emittenti, di Insatiable. 

 

Vito Girelli
Suggerisci una modifica