Instagram e Tik Tok: scontro per l’uscita di “Reels”

08/08/2020

Instagram sfida TikTok con la funzione Reels che permette di creare video brevi di 15 secondi con modalità molto simili a quella della famosa app cinese. E la guerra è aperta!

tiktokvsreels1

L’aggiornamento, rilasciato in 50 paesi compresa l’Italia, ha regalato ai miliardi di utenti Instagram la possibilità di creare video con audio, effetti e strumenti creativi, proprio come è possibile fare con Tik Tok. Mark Zuckerberg, dopo aver “rubato” le stories a Snapchat, ha pensato bene di copiare anche l’idea del colosso cinese!

Ma la trovata del proprietario di Instagram non sembra essere piaciuta alla concorrenza!

Guerra social tra Instagram e Tik Tok

Schermata 2020-08-07 alle 22.15.38

Tramite un post su Twitter (terreno neutrale) il social network cinese ha espresso il suo disappunto verso Reels. “Well, this looks familiar“, ha cinguettato il profilo ufficiale di Tik Tok, condividendo il post con cui Instagram ha dato l’annuncio della nuova funzione.


Leggi anche: Tik Tok: ecco come guadagnare con il social cinese

“Bhe, mi sembra familiare” è la traduzione dell’ironica frase scelta dall’account dell’app cinese. Ed in effetti Reels sembra proprio ispirata a Tik Tok. Gabriele Porro di “Wired” ha messo a confronto i due prodotti! Vediamo cosa ha scoperto!

L’analisi dell’esperto

tiktok-vs-reels

Sul sito “Wired” si sottolinea come l’interfaccia di Tik Tok e Reels sia piuttosto simile. Anche le funzionalità sono pressappoco le stesse, cambia solo il fatto che la durata massima delle clip per il primo è di 60 secondi mentre l’app di Zuckerberg si limita a 15”.

In entrambe le piattaforme, poi, si può giocare con l’audio, modificare la velocità del video, utilizzare gli effetti visivi e  impostare un timer per la durata della clip.

“Insomma,” si legge sul sito “i due prodotti sono parecchio simili. La prova provata: immediatamente dopo il lancio dei Reels di Instagram, sulla piattaforma hanno iniziato a comparire i primi contenuti multi-clip e noi abbiamo notato che tra quelli in evidenza molti altri non erano che ri-upload dei contenuti creati con TikTok zoommati in modo da mettere fuori campo il logo filigranato dell’app cinese.”


Potrebbe interessarti: Tik Tok: Valeria Vedovatti trova l’amore

E voi? Che ne pensate? Mark ha di nuovo copiato i compiti dal compagno di banco?

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica