Kasia Smutniak si scaglia contro Giorgia Meloni

Susanna Minelli
  • Dott. in Lettere e Storia
18/06/2022

L’attrice di origine polacca, molto attenta alle tematiche dei diritti civili, attacca la leader di Fratelli D’Italia Giorgia Meloni dopo un suo discorso riguardante la comunità Lgbt: “Cara Giorgia Meloni, che brutto vedere! Felice mese del Pride a tutti”. 

Kasia Smutniak si scaglia contro Giorgia Meloni

Kasia Smutniak all’attacco contro la leader di Fratelli D’Italia Giorgia Meloni, rea di aver fatto delle dichiarazioni che hanno fortemente offeso gli appartenenti alla comunità Lgbt. L’occasione è stata il comizio di un partito di estrema destra spagnola a cui la leader politica è stata invitata tanto che è dovuta volare un territorio iberico. E l’attrice polacca, da sempre attentissima alla tematica dei diritti civili, non ha esitato a dire la sua, esprimendo il suo sdegno attraverso un video Instagram:

Più i pensieri sono bassi, volgari, inadeguati, non all’altezza, tristi, morbosi, infelici, privi di eleganza, di amore, di buon senso, indegni, ingiusti, aspri, acidi, vomitevoli, piccoli, inutili, stupidi, idioti, pericolosi, malformati, kitch, sbiaditi, inesatti, errati, carichi di odio, DISUMANI, più la persona che li esprime diventa… volgare, inadeguata, non all’altezza, triste, morbosa, infelice, priva di eleganza, di amore, di buon senso, indegna, ingiusta, aspra, acida, vomitevole, piccola, inutile, stupida, idiota, kitch, sbiadita, inesatta, errata, carica di odio, DISUMANA.

Cara Giorgia Meloni, che brutto vedere! Felice mese del Pride a tutti and f**k this sh*t. Scusate mi è partita la vena.

Il discorso di Giorgia

Kasia Smutniak si scaglia contro Giorgia Meloni

Il discorso di Giorgia Meloni, riportato dai media, e contestato dall’attrice cinematografica polacca ma ormai italiana di adozione è stato il seguente:

Non ci sono mediazioni possibili, o si dice sì o si dice no. Sì, alla famiglia naturale, no alla lobby Lgbt, sì alla identità sessuale, no alla ideologia di genere, sì alla cultura della vita, no a quella della morte

E ancora:

Sì ai valori universali cristiani, no alla violenza islamista.

Parole dure che hanno colpito nel segno molti e soprattutto l’attrice che non ha potuto fare a meno di contestare le parole della leader politica di centrodestra.