La Casa di Carta 5: Il Professore è pessimista

28/06/2020

Come riportato dal sito spagnolo “Fotogramas”, secondo l’attore che interpreta Il Professore ne “La Casa di Carta”, Álvaro Morte, tornare sul set per la quinta parte della serie sarà difficile. Ecco perchè. 

alvaro-morte-smentisce-la-voce-sulladdio-alla-serie-la-casa-di-carta-2325535

Con gradualità e rispettando rigorosi protocolli di sicurezza, l’industria audiovisiva sta riprendendo le sue attività per diverse produzioni.

Una su cui sono puntati gli occhi di milioni di spettatori di tutto il mondo è “La Casa di Carta” su Netflix. Gli affezionati alla banda di ladri con le tute rosse e maschera di Dalì sul volto, pazzi quanto geniali, non vedono l’ora di poter sapere qualcosa della quinta parte della serie, che dovrebbe essere girata a breve.

Su questo è intervenuto di recente l’attore Álvaro Morte, che interpreta il protagonista di punta della storia, “Il Professore”.

La Casa di Carta 5, Il Professore (Álvaro Morte): “Sarà difficile…”


Leggi anche: Netflix, La casa di carta: chi è Il Professore (Álvaro Morte), carriera e vita privata

la-casa-di-carta (1)

Il sito spagnolo dedicato allo spettacolo e all’intrattenimento, “Fotogramas”, ha riportato alcune recenti dichiarazioni di Álvaro Morte, attore che, in Italia, era già conosciuto per la sua partecipazione alla soap ibericaIl Segreto”. Ecco che cosa ha detto Morte con riferimento al ritorno sul set per la quinta parte de “La Casa di Carta“:

“Ci stanno avvertendo che sarà difficile. Ci vorrà più tempo che in condizioni normali. Le misure di sicurezza ostacoleranno molto i giorni e spero solo che tutto ciò sia momentaneo e che, con un vaccino o altro, arriverà un momento in cui faremo le cose come prima. Ma non solo nelle riprese, ma nella nostra vita in generale”.

Se non è semplice gestire la situazione per gli attori sul set, non lo è di certo nemmeno per chi deve scrivere o rifare i copioni e adattare le scene alle attuali esigenze. Ha infatti aggiunto Álvaro Morte:

“Per gli sceneggiatori è quasi impossibile scrivere scene senza persone che si baciano o si picchiano. Capisco che le produzioni debbano ripartire adesso, ma è molto difficile farlo in queste condizioni”.

Infine, l’attore ha condiviso con i lettori di “Fotogramas” un messaggio di speranza che dimostra quanto il suo animo sia caldo e “latino”, a differenza della timidezza, impacciata e, a tratti, gelida, del suo “Professore” (amato, in realtà, anche per queste sue caratteristiche):


Potrebbe interessarti: Netflix, La Casa di Carta 4: partenza spettacolare

“Spero che la situazione si risolva presto e non solo per le riprese, ma per la nostra vita in generale. Per me, incontrare qualcuno e dargli il gomito invece di un abbraccio mi sembra terribile”.

Cristina Damante
  • Autrice
  • Esperta in: Gossip, Serie Tv e Reali d'Inghilterra
  • Laureata in Scienze della Comunicazione
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter