La casa nella prateria era un incubo

25/06/2010

la-casa-prateriaSul set del serial tanto odio e astio tra gli attori
Vi ricordate La casa nella prateria? La celebre serie TV seguita da milioni di telespettatori anche in Italia, che narrava le vicende di una famiglia unita e felice nella vasta e selvaggia prateria americana.
Il telefilm, serial che ha fatto la storia del piccolo schermo, ha segnato un era davvero importante per migliaia di famiglie: dopo quasi 30 anni, ecco arrivare una rivelazione shock di Alison Arngrim, interprete del personaggi di Nellie Oleson, che racconta nel dettaglio la sua vita durante quel periodo.
I rapporti cone gli altri piccoli attori erano pessimi: Melissa Gilbert e Melissa Sue Anderson si odiavano, quest’ultima in particolare si considerava una regina del piccolo schermo e si comportava come tale, snobbando tutti e evitando rapporti personali extra set del serial.
Anche i due genitori Charles Philip Ingalls (Michael Landon) e Caroline Ingalls (Karen Grassle) fuori dal set non potevano vedersi, si detestavano ma, una volta davanti alla cinepresa, scoppiava l’amore e l’affetto “finto” che solo il piccolo schermo puo’ creare
Alison Arngrim confessa di avver vissuto un’infanzia terribile, dai 6 ai 9 anni (prima del serial) la Alison ha subito violenze sessuali da parte di un uomo (di cui non ha fatto il nome): l’impatto psicologico e la rabbia scaturite da questo evento, sono state sfogate nel suo personaggi ne La casa nella prateria.