La Corrida polemiche sul falso concorrente


La Corrida torna su in televisione ma scatena subito le polemiche sui concorrenti: uno dei “dilettanti” allo sbaraglio non è un dilettante ma un dipendente Rai

la-corrida-concorrente-falso

Che potesse essere un successo annunciato ero chiaro a tutti: riportare sul piccolo schermo un programma come “La Corrida: dilettanti allo sbaraglio” è stata un’abile mossa della Rai che, dopo la prima puntata però, ora sta facendo i conti con le critiche provenienti da ogni dove.

Con uno share del 27,4%, la Corrida è andata benissimo in termini di ascolti: format invariato come promesso, semaforo rosso e verde, applausi, campanacci e trombette come la tradizione impone, e anche i concorrenti hanno fatto la loro parte.

carlo conti corrida rai 1

Un concorrente de La Corrida non era un vero dilettante?

Tutti eccetto uno, tale Mario Labieni, dilettante (così presentato) molto timido secondo Carlo Conti che affrontava il palco proprio per affrontare e sconfiggere la sua timidezza, come raccontava nella clip di presentazione.

Il problema è che Mario Labieni non è un semplice impiegato, ma è un dipendente Rai: se questo non fosse abbastanza, ecco arrivare le segnalazioni di tante altre sue partecipazioni a programmi firmati Rai.
Nel suo curriculum appaiono partecipazioni come attore in Torto o RagioneReal Time Altà Infedeltà: insomma, un impiegato che di tanto timido non sembra avere molto

Mario Labieni attore rai corrida

Per lui, arrivato sul palco con la canzone di Tiziano Ferro “Non me lo so spiegare” tanti applausi e una finale della prima puntata che potrà raccontare per qualche anno, come potrà raccontare della polemica social esplosa per la sua presentazione leggermente falsata


Vuoi ancora più SoloDonna?

Accedi gratuitamente ai nostri video, news e anticipazioni.

Commenti: Vedi tutto