Le Iene: Davide Rossi e i conti pericolosi allo IOR

- 27/03/2019

le iene Davide Rossi ettore gotti


Le Iene non mollano e continuano determinati a trovare la verità sul caso di Davide Rossi, il responsabile della comunicazione del Monte dei Paschi trovato morto sotto la finestra del suo ufficio.

Ormai da mesi la morte del giovane Davide Rossi è avvolta nel mistero: archiviata come morte per “sucidio”, grazie all’intervento del programma d’inchiesta Le Iene, Davide Rossi è stato finalmente valutato non più come semplice suicidio ma come potenziale omicidio.

Davide Rossi e i conti allo IOR pericolosi

ior davide rossi conti morte

La morte di Rossi infatti è avvolta da troppe anomalie, non solo legate alla sua morte (tantissimi e variegati gli indizi di un presunto omicidio e non suicidio), ma sopratutto al mondo interbancario dove Davide aveva raccolto informazioni forse pericolose, informazioni che avrebbe potuto fornire agli inquirenti che in quelle settimane indagavano proprio sul Monte dei Paschi.

La puntata di ieri de Le Iene ha visto andare in onda l’intervista a Ettore Gotti Tedeschi, ex presidente della banca del Vaticano Ior e allora capo italiano della spagnola Banca Santader: il suo nome e il suo numero di telefono erano appuntati su un post it sulla scrivania di Davide, post it mai valutato importante dagli investigatori.

David Rossi, the spokesman of Monte Paschi di Siena, is pictured

Gotti ha rivelato come sia veramente pericoloso intromettersi negli affari dello IOR e di come non si stupirebbe se qualcuno all’interno della banca Vaticana, fosse disposto ad uccidere pur di proteggere i nomi dei conti dell’Istituto per le Opere Religiose.

Particolare che getta nuove ombre sulla morte di Davide Rossi!


Commenti: Vedi tutto