Le Iene: il commovente monologo di Elena Santarelli

18/11/2021

A “Le Iene” su Italia 1 Elena Santarelli ha sostituito Ornella Vanoni alla conduzione accanto a Nicola Savino. La cantante ha dovuto rimandare a causa di una forte influenza. La showgirl ha commentato la frase sull’aborto pronunciata da Alfonso Signorini al “GF Vip”. E nel suo toccante monologo ha parlato del difficile ritorno alla vita dopo la malattia del figlio Giacomo. 

Le Iene, Elena Santarelli: la frase sull’aborto di Alfonso Signorini e il ritorno alla vita

Elena Santarelli ha sostituito Ornella Vanoni alla conduzione de “Le Iene” in prima serata su Italia 1.

Prevista per la puntata di martedì 23 novembre, la showgirl ha preso il posto della cantante che si è vista costretta a rimandare la sua partecipazione nella trasmissione per via di un forte stato influenzale.

Santarelli e Savino commentano la frase sull’aborto di Signorini

Le Iene, Elena Santarelli: la frase sull’aborto di Alfonso Signorini e il ritorno alla vita


Leggi anche: Sanremo: Ornella Vanoni e Virginia Raffaele spettacolari

A “Le Iene” Nicola Savino e Elena Santarelli sono tornati sulla frase pronunciata da Alfonso Signorini durante l’ultima puntata del “Grande Fratello Vip”, suscitando molte polemiche sui social.

Usando un inappropriato plurale maiestatis (Endemol Shine Italy, la casa di produzione del reality, si è dissociata), il conduttore ha dichiarato:

“Noi siamo contrari all’aborto in ogni sua forma”.

Secondo Savino si è trattato di una frase detta sicuramente in velocità. Comunque la si pensi – ha commentato il conduttore – l’aborto è una conquista di civiltà.

Ha aggiunto la Santarelli che, qualunque sia l’opinione in merito, lei crede sia essenziale garantire la libertà di scelta.

È stato il punto di arrivo di tante battaglie. Quando si parla di questi temi la parola dovrebbe spettare prima di tutto alle donne, ha sottolineato Elena.

Elena Santarelli: la vita dopo la malattia del figlio

elena-santarelli

Sempre nel corso della trasmissione di Italia 1, la showgirl ha commosso con un monologo sulla malattia che nel 2017 ha colpito il figlio Giacomo.

Il tumore al cervello, che aveva colpito il bambino, per fortuna si è concluso con la guarigione del piccolo, ma che ha lasciato profonde ferite sulla madre.

Elena ha detto che si è vergognata di tante cose, come tornare a lavorare, uscire con suo marito, persino andare dal parrucchiere. Si sentiva male per essersi presa un pezzo di vita per lei. Gli sguardi, le parole della gente ti proibiscono di essere altro dalla malattia.


Potrebbe interessarti: Le Iene, Madame si confessa senza filtri: la sua lotta contro l’ansia

Un’altra cosa che impedisce di tornare a vivere – ha aggiunto la Santarelli – è il senso di colpa: tante amiche che ha conosciuto in ospedale, mamme come lei, oggi non hanno più i loro figli.

Sentiva di non meritare quella fortuna, quindi ha cercato di nascondere la sua felicità, ma loro l’hanno invitata a non vergognarsi. E così, rivivendo tutte le sue emozioni, si è liberata. Elena ha concluso dicendo che si è sentita una madre sbagliata, ma non vuole farlo più.

“Non fatelo neanche voi, non abbiate paura di tornare a vivere”.

Cristina Damante
  • Autrice
  • Esperta in: Gossip, Serie Tv e Reali d'Inghilterra
  • Laureata in Scienze della Comunicazione
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica