Le Iene: scherzo a Benedetta Parodi

- 11/03/2019

Benedetta Parodi vittima dello scherzo de Le Iene: in lacrime per la figlia Matilde che ha deciso di frequentare uno chef di 30 anni con il quale vuole farsi un tatuaggio

parodi-le-iene


Uno scherzo davvero pesante quello subito da Benedetta Parodi che, con la complicità dei familiari e architettato da Le Iene, è divenuto virale in pochissimi minuti.

Lo scherzo a Benedetta Parodi

le-iene-parodi

Benedetta Parodi è la conduttrice del programma “I Menù di Benedetta“, viene contatta dal suo agente che le propone una nuova trasmissione: il format prevede che lei affianchi uno chef rinomato e, insieme a lui, collabori a realizzare alcuni menù speciali.

Dopo un primo incontro con lo chef e l’autore del programma, Benedetta è entusiasta: dopo soli tre giorni si registra la prima puntata, set realizzato a casa di Benedetta.
Durante le riprese ecco rientrare a casa la figlia di 16 anni che, complice, passa tutto il pomeriggio a fissare lo chef durante le riprese fingendo di essersene innamorata


Leggi anche: Le Iene: scherzo a Elena Barolo

Peccato che lo chef “famoso” abbia oltre 30 anni e, la sera stessa, porti fuori la ragazza di 16 anni in un bar a fare un aperitivo: la madre non vedendola tornare a casa per l’ora di cena, la chiama e scopre che è uscita con il suo “collega”.

Benedetta Parodi in lacrime

parodi lacrime

Benedetta è una furia ma la sera tornata a casa la figlia cerca un dialogo ma, ovviamente, trova uno scontro: Matilde accusa la madre di essere troppo severa e le urla che lei fa ciò che vuole.

La mattina seguente lo chef non si presenta sul set: la Parodi parla con la figlia al telefono e scopre che è insieme a lui e stanno per farle un tatuaggio “piccolo”.
La Parodi non ci vede più e corre con il marito Caressa dalla figlia: tirata fuori per i capelli all’uscita dell’appartamento ecco apparire la troupe de Le Iene.
Benedetta in lacrime manda a quel paese tutti per poi abbracciare Matilde con amore affermando

Cosa volete farci…sono una mamma

Commenti: Vedi tutto