L’Isola dei Famosi: Alvin lo ammette, “Io e Ilary…”

Francesca Naima Bartocci
  • Esperta in: Gossip, Tv e Vip
  • 11/06/2022

    Ospite di Casa Chi, l’inviato de L’Isola dei Famosi ha “vuotato il sacco” ammettendo come egli veda alcuni naufraghi, dei retroscena del reality e, soprattutto, il rapporto con la conduttrice…

    L’Isola dei Famosi: Alvin lo ammette, “Io e Ilary…”

    Alle Honduras le cose si stanno scaldando sempre di più, con l’arrivo delle “piratesse” e con la vicinissima finale (prevista per il 27 giugno 2022). Proprio a ridosso della puntata finale, l’inviato del game adventure Alvin ha rilasciato un’intervista, tirando le somme e svelando alcune curiosità sul reality firmato Mediaset.

    Alvin ha parlato dell’esperienza a L’Isola dei Famosi, di come i naufraghi vivano e del rapporto con i colleghi quando ospite durante l’ultimo appuntamento di Casa Chi.

    Alvin: l’intervista in diretta dalle Honduras

    L’Isola dei Famosi: Alvin lo ammette, “Io e Ilary…”

    L’inviato de L’Isola dei Famosi ospite di Casa Chi direttamente dalla sua camera d’albergo in Honduras, ha dapprima parlato dell’esperienza degli isolani, svelando:

    I piatti che mangiano i naufraghi? Li mangio anche io! Quello è praticamente il cibo che mangiamo in mensa, quello che cucinano a noi poi lo diamo anche a loro.

    Successivamente Alvin ha commentato un recente episodio che ha agitato le acque e che riguarda Soleil…:

    Soleil appena finito mi ha detto ‘lo sai che mi dispiace moltissimo andarmene? Sarei rimasta dentro volentieri una settimana‘. Mi ha anche detto ‘ero emozionatissima per il tuffo in elicottero che non avevo mai fatto‘. L’uovo vitruviano di Soleil? Beh dal vivo le nostre facce erano quelle, sono impulsi che non si possono controllare, anche Nicola lo ha detto in diretta. Com’era dal vivo Soleil in quella prova? Beh, brava.

    Ciò che poi Alvin è andato a toccare, è stato il rapporto con la conduttrice del programma Ilary Blasi, chiarendo quale sia davvero il loro modo di viversi sia lavorativamente che non:

    Noi ci conosciamo da ventiquattro anni, una cosa del genere. Quindi siamo proprio fratello e sorella. Un po’ ci ha stupito tutta questa attenzione verso il nostro modo di comunicare, perché per noi è così da ventiquattro anni, quindi…Un po’ all’inizio ci ha stupito e abbiamo detto: ‘Ma come che noi litighiamo?’ Per noi era normale, poi abbiamo capito che effettivamente doveva essere insomma veicolato in un altro modo per lo spettatore. Quindi siamo diventati più caz***ni. Questa è un’edizione più coesa rispetto alle altre, è nata sotto un buon cielo e siamo tutti sulla stessa lunghezza d’onda.