Azzurre a Tokyo 2020

Live, Genovese: incontro segreto della vittima

07/12/2020

Che cosa è accaduto nel ristorante di Milano in cui la 18enne stuprata da Alberto Genovese ha incontrato due contatti dell’imprenditore? Che cosa si sono detti? Perché poi ha deciso di cambiare avvocato? Spunta una nuova denuncia per violenza contro Genovese e la proposta di un maxi risarcimento.

IMG-4738

Il “caso Genovese” si allarga. Un’altra ragazza ha raccontato di essere stata stuprata. La modalità è più o meno la medesima della prima denunciata dalla diciottenne di Milano. “Pare ci sia un risarcimento milionario alla prima ragazza stuprata“, racconta Barbara d’Urso in diretta a Live Non è la d’Urso domenica 6 dicembre 2020. “Potrebbe essere un tentativo di…“, prosegue, lasciando però in sospeso la frase e facendo sorgere il dubbio.

Nuove denunce contro Genovese?

IMG-4740


Leggi anche: Live: gli audio della vittima di Genovese

“Non spetta a noi dire se è legale o illegale”, spiega Gianluigi Nuzzi, conduttore di Quarto grado (programma del venerdì Rete 4) ed ospite di Barbara d’Urso a live non è la d’Urso, che prosegue: “ È tutto legale, le parti si incontrano e si accordano su una cifra. Questo può portare a uno sconto della pena“, conferma il giornalista. Ma non finisce qui. Nuzzi infatti aggiunge un altro tassello:

Adesso si rompono i sigilli, il re Mida è caduto in disgrazia e le ragazze denunciano. So che ci sono anche altre ragazze che sono state sentite dagli inquirenti, vedremo se si concretizzeranno altre vicende, se c’è una serialità.

Alda D’Eusanio, ospite della d’Urso, fa una considerazione:

Genovese, che non mi pare tutto quell’Adone, per tutti i soldi che ha risulta sempre un vincente, perché viviamo in una società in cui domina il dio denaro. Se tu vuoi essere una ragazza “in“, devi andare a queste feste in quegli ambienti. Luoghi dove ti sequestrano il cellulare prima di entrare. Ma cosa devono nascondere? Purtroppo ancora una volta sono le donne che vengono presentate male in questa situazione.

Cambio di strategia difensiva per la vittima di Genovese

IMG-4736

Intanto si viene a sapere che la 18 enne stuprata per 23 ore a Terrazza Sentimento si è incontrata in un ristorante di pesce di Milano – rimasto per altro aperto nonostante i divieti del governo – con due personaggi che hanno in qualche modo a che fare con Alberto Genovese. È sabato 28 novembre. La scena descritta nel servizio proposto a Live Non è la d’Urso è la seguente: in un locale in centro Milano va in scena un incontro importante. Arriva la vittima della violenza a Terrazza Sentimento insieme a un amico. Qui vengono raggiunti da due uomini che hanno un contatto con Genovese. Quel giorno la 18enne decide di rivolgersi a un altro avvocato. I legali della vittima hanno rinunciato al mandato perché è venuta meno la fiducia nei confronti della loro ex cliente.


Potrebbe interessarti: Live, caso Genovese: la fidanzata non lo rinnega e parla anche la sua ex

Silvia Tironi
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Laureata in Lettere
  • Esperta di: TV e Mondo dello spettacolo
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica