Live non è la d’Urso, Piazzolla: volevo impiccarmi per la Lollobrigida

- 15/09/2020

A Live non è la d’Urso confessione shock di Andrea Piazzolla, l’uomo di fiducia di Gina Lollobrigida. Ecco cosa ha svelato a Barbara d’Urso…

Gina Lollobrigida Andrea Piazzolla Live


Colpo di scena a Live non è la d’Urso: Andrea Piazzolla, l’uomo di fiducia di Gina Lollobrigida, ha fatto una dichiarazione shock a Barbara d’Urso. Nella puntata del programma di prima serata di Canale 5 andato in onda ieri, domenica 13 settembre, Barbara d’Urso ha avuto come ospiti Gina Lollobrigida e il suo assistente Andrea Piazzolla. La Diva di fama internazionale è molto affezionata al ragazzo, che quando è diventato padre ha dato proprio il nome della star alla sua bambina.

La lettera di Piazzolla a Live

Ma torniamo all’attualità. A Live non è la d’Urso Piazzolla ha consegnato una lettera alla padrona di casa. Si tratta di una lettera che aveva scritto qualche tempo fa per la Lollobrigida. La Diva l’avrebbe letta solo nel caso in cui fosse riuscito a portare a termine il suo insano progetto. Togliersi la vita. Cosa che stava per realizzare. Se in giardino non fosse arrivata Adriana, la mamma di sua figlia e sua compagna amatissima.


Leggi anche: Live non è la d’Urso: Gina Lollobrigida nei guai? Ma chi è Maria del Pilar Guimerà?

Gina Lollobrigida testimonial di Salvamamme

Gina non ne sapeva nulla e rimane esterrefatta: “Raccontaglielo tu”, gli dice Barbara. È  giusto che sia Andrea a raccontare a alla Lollo quello che c’è scritto nella lettera e quello che stava facendo: “Io per Gina farei tutto, non perché sia pazzo, però delle volte vedi un accanimento forte e chi la vede piangere sono io, che ogni giorno deve cercare un modo per tirarla su. Io stavo per impiccarmi perché avevo il desiderio che le autorità indagassero e vengano fuori altre cose. Mi ha salvato Adriana (la compagna che lo ha da poco padre, ndr) che mi ha visto in giardino in cima una scala. Io confido nella giustizia, è il momento che qualcuno cominci a parlare e qualcuno a pagare”.

Commenti: Vedi tutto