Luisa Ranieri, polemica: “Lolita Lobosco non è Montalbano”

18/02/2021

Domenica sera Luisa Ranieri sarà in onda con quattro prime serate su Rai 1 come protagonista della serie tv Le indagini di Lolita Lobosco. Una serie che non ha nulla a che vedere con il Commissario Montalbano di Camilleri interpretato da suo marito Luca Zingaretti

le-indagini-di-lolita-lobosco

Il commissario Montalbano da una parte, Le indagini di Lolita Lobosco dall’altra. Luca Zingaretti il primo, la moglie Luisa Ranieri la seconda. Insomma in casa non si può scherzare.La serie, in quattro puntate, si ispira ai romanzi di Gabriella Genisi: Lolita, vicequestore a Bari, indaga su delitti, misteri e vite complicate, sempre su tacco 12. Una donna forte, autonoma, e intuitiva.

Ma Lolita è anche una donna sexy:

È un personaggio molto contemporaneo – racconta la Ranieri in un’intervista a Oggi – Sul lavoro è autorevole, ma non rinuncia alla sua avvenenza. Io però sono più da scarpe da ginnastica…”.


Leggi anche: Domenica In, imbarazzo in studio: Mara Venier ci prova con Massimo Ranieri

Per questa mini serie da quattro puntate molti stanno gridando al Montalbano al femminile, ma non c’è nulla del mondo di Camilleri: “Montalbano non è paragonabile a niente, non fosse che per gli ascolti. Magari avessimo lo stesso successo!”.

Lolita: caratteristiche del personaggio

foto-zingaretti-ranieri-min

Insomma per la signora Zingaretti oggi Montalbano è ancora inarrivabile. E come potrebbe. “Ha fatto sempre ascolti da grandi eventi, come il Festival di Sanremo, la Nazionale, i Mondiali di calcio”. Certo, se avesse un successo vicino a quello di Luca, Luisa ne sarebbe onorata. “Ma la competizione tra noi non esiste”. E il perché è semplice: non c’è niente che lega Lolita e Montalbano, raccontano mondi distanti. E poi comunque “Luca non ha paura della sfida”.

Quello di Lolita è un personaggio molto attuale. I conflitti con la madre e la sorella non mancano. Lolita è un tipo ligio alle regole, ma in famiglia c’è chi lambisce i limiti della legalità. E suo padre, che diceva di fare il pescatore, era un contrabbandiere. Ma Lolita è una grande madre, si occupa di tutti. Ha accettato di trasferirsi dal Nord e di tornare a casa per fare i conti col passato. Ha scarsa fiducia nel genere maschile, per colpa del tradimento dal padre e nella vita ha un fidanzato più giovane. Ma Luisa ha fatto pace con suo padre dopo la separazione dei suoi?


Potrebbe interessarti: Un Posto al Sole: chi è Silvia (Luisa Amatucci), carriera e vita privata

“Non ho recuperato la relazione paterna, però sicuramente le ferite col tempo si richiudono. In questo aiutano i figli: danno la possibilità di non ripetere quegli errori che ti hanno fatto soffrire”

Ludovico Merlo
  • Iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Esperto in: TV, Spettacolo e Gossip
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica