Maria De Filippi in Rai, bufera politica: “Umiliate le donne”

Una vera e propria bufera politica quella scatenata  da Michele Anzaldi, segretario della commissione di vigilanza della Rai: una rivolta contro l’approdo in Rai di  Maria De Filippi nel grande show che Raiuno organizzerà a in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

maria-de-filippi8

Il direttore della Rai Stefano Coletta  ha annunciato proprio ieri il grande evento previsto il 25 novembre e che vede, oltre a Maria De Filippi come conduttrice, salire sul palco anche Sabrina Ferilli e Fiorella Mannoia. Una presenza quella di Maria che,  per il segretario della vigilanza Rai  Anzaldi, umilia le donne della rete nazionale.

Le parole soddisfatte di Coletta per l’evento

stefano coletta jpg

E dire che Coletta  aveva annunciato con orgoglio l’evento del 25 novembre e, soprattutto, la presenza e la conduzione affidata  a Maria De Filippi, ecco le sue parole durante la conferenza di presentazione dei palinsesti Rai

“Tengo moltissimo a un evento che segnerà il prossimo autunno perché Rai 1 diventi propagatore di messaggi potenti. Il 25 novembre che è la giornata nazionale contro la violenza sulle donne ho pensato che fosse necessario che la prima rete festeggiasse con tutto il mondo attraverso musica, parole e lo sguardo femminile in un incrocio di generi unico. Tre donne che sensibilizzeranno questa battaglia: Maria De Filippi, Sabrina Ferilli e Fiorella Mannoia”.


Leggi anche: Can Yaman si spoglia da Maria De Filippi: boato del pubblico

Una rivolta politica che rischia di andare fuori controllo

maria-de-filippi-carlo-conti

Dopo l’annuncio dei palinsesti autunnali della Rai, ecco che il segretario della commissione di vigilanza Rai, Michele Anzaldi, deputato renziano  posta un suo il suo giudizio durissimo sull’azienda destinato  non solo a fare rumore ma a provocare un vero e proprio terremoto.

Anzaldi: “Così si umiliano le donne Rai”

36FC62DA-B523-4E76-84B3-9EA086E317FF

Uno sfogo durissimo quello di Anzaldi che incalza dicendo su Twitter:

“Per la giornata contro la violenza sulle donne, Rai 1 decide di umiliare le donne Rai: lo speciale lo condurrà Maria De Filippi, simbolo della concorrenza. Senza nulla togliere a De Filippi, alla Rai mancano professionalità femminili? Questo sarebbe puntare sulle risorse interne? Confermati sprechi privilegi propaganda”.

Il segretario vigilanza Rai contesta: “Tanto pagano gli italiani”

maria polemica

E se il web da subito è letteralmente impazzito per la notizia della De Filippi in Rai  ecco che Michele Anzaldi è violentemente schierato contro il ritorno di Maria De Filippi sulla prima rete nazionale e dice attaccando: “


Potrebbe interessarti: Vieni da me: Michele Zarrillo ha rischiato la vita

 “Confermati sprechi  privilegi propaganda. Trionfo società di produzione, strapotere degli agenti in conflitto di interessi, infornata di giornalisti esterni, nessuna valorizzazione degli interni, niente svolta a informazione e pluralismo. Pagano gli italiani”.

Ed ora cosa accadrà? Coletta risponderà a tali accuse? E Queen Mary?

Francesca Petruccioli
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti dell'Umbria, elenco Professionisti
  • Esperta in: Gossip, Tv e Vip
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica