Mattino 5, caso Genovese: la vittima non si presenta?

17/12/2020

A Mattino 5 abbiamo ascoltato le parole della vittima di Genovese che, in alcune prime deposizioni, ha dato la sua versione dei fatti, spiegando di essere spaventata all’idea di affrontare un processo! 

Schermata 2020-12-17 alle 11.43.12

A Mattino 5 si torna a parlare del caso Genovese. Mentre le indagini vanno avanti, infatti, vengono fuori nuovi dettagli e nuovi interessanti retroscena.

Nel quotidiano programma di Federica Panicucci, così, si è riaperto un dibattito. La “colpa” è di coloro che andavano a queste feste, pur essendo consapevoli di quello che avrebbero trovato? Secondo Carmelo Abbate, ospite in studio, in nessun caso uno stupro va legittimato.

“Io mi posso mettere nelle condizioni di perdere il controllo, ma questo non vuol dire che tu sia autorizzato a stuprarmi”

ha spiegato. Ecco, invece, le parole della vittima.


Leggi anche: Caso Genovese, Belen confessa: io e Cracco alle sue feste

Caso Genovese, la vittima: “Voglio voltare pagina!”

Schermata 2020-12-17 alle 11.49.53

Vuole voltare pagina, la ragazza che ha accusato Alberto Genovese di averla drogata e stuprata. “Vorrei pensare a me stessa e anche a diplomarmi.” ha detto, raccontando la sua verità.

In questa intervista, che sembra essere stata rilasciata in presenza del suo avvocato, la ragazza ha anche spiegato che non le interessa ricevere un risarcimento da parte dell’imprenditore.

La giovane non è certa che, in caso di processo, vi prenderà parte. “Vorrei solo guardarlo in faccia, per vedere come mi guarda!” ha spiegato. In studio, però, si è accesso un dibattito su quest’ultima dichiarazione.

“Vuoi giustizia e non ti presenti?

ha chiosato qualcuno. Come è possibile, insomma, che la testimone chiave non voglia andare a deporre?

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter