Mattino 5: Covid senza freni sui mezzi pubblici

12/10/2020

Nella prima parte del quotidiano talk show di Federica Panicucci e Francesco Vecchi si è continuato a parlare di Covid e, in particolare della situazione legata ai mezzi pubblici! Ecco cosa accade a Roma, alla fermata del bus.

Schermata 2020-10-12 alle 11.26.10

Da quando i contagi sono di nuovo in aumento la situazione è tornata a preoccupare la popolazione. Se da una parte c’è grande attenzione, però, dall’altra le cose sono prese con superficialità.

Nella prima parte di Mattino 5, nella puntata di oggi, si è parlato dei problemi legati ai mezzi di trasporto che sembrano sottrarsi alle norme anti-covid. L’inviato del programma, per esempio, ha mostrato cosa succede in una fermata degli autobus di Roma.

Mezzi pubblici esenti dalle norme anti-Covid?

Schermata 2020-10-12 alle 11.36.44

Il problema che subito salta agli occhi è che l’ingresso nel mezzo avviene dalle stesse porte dalle quali si esce. I seggiolini, poi, sono rimasti a due posti, e il rischio che qualcuno si sieda vicino c’è! “Non è possibile operare nessun tipo di distanziamento.” fa notare l’inviato.


Leggi anche: Federica Panicucci ha un segreto dietro le quinte

“L’unica cosa che è stata fatta è stato chiudere la parte iniziale, quella che riguarda l’autista.” spiega. Le porte davanti, infatti, sono bloccate e sui primi sedili disponibili dietro al conducente non è possibile sedersi!

Ma, come fa notare il conduttore, il problema non è riscontrabile solo a Roma! Anche i mezzi pubblici e le metro di Milano, Napoli e altre grandi città sono al collasso e della necessaria “capienza ridotta” non c’è più traccia.  “Ma la gente deve andare a lavorare!”, dice, “giustificando” in parte dei pericolosi comportamenti.

Come si potrebbero risolvere, secondo voi, questi problemi?

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica