Mattino 5: dorme nel suo campo per difenderlo dai ladri

21/09/2020

Il caso del signor Cesare, che ha deciso di dormire nella sua vigna per proteggere il raccolto dai ladri, ha diviso lìopinione pubblica. Se ne parla a Mattino 5!

mattino-cinque-20182019-da-lunedi-10-settembre-su-canale-5-dailymotioncom-2080791

E’ successo a Bologna: a causa dei troppi furti subiti il signor Cesare, imprenditore agricolo, è stato costretto ad accamparsi in tenda sul su campo, per salvare il raccolto!

Purtroppo, infatti, nella notte ci sono dei veri e propri raid in cui quintali e quintali di uva vengono sottratti all’uomo. Qualcuno del paese e qualche suo amico lo aiuta come può, facendogli compagnia e accampandosi con lui. La situazione, però, non è sostenibile!

Il prezzo dell’uva di per sé, infatti, è irrisorio ma è il prodotto finale ad avere un grandissimo valore! Il suo vino, infatti è venduto in tutto il mondo a prezzi a due zeri! Con i costanti saccheggi del prodotto, però, purtroppo Cesare non riesce più ad evadere gli ordini commissionati!


Leggi anche: Claudio Baglioni a Verona: scaletta concerto e l’albergo dove dorme

Mattino 5, il caso di Cesare: “indegno per un paese civile!”

Schermata 2020-09-21 alle 11.33.58

I vari ospiti in studio e gli stessi conduttori e inviati si sono detti allibiti per la vicenda. Possibile, infatti, che un uomo sia costretto a tanto per difendere ciò che è suo?

“E’ indecoroso, indegno per un paese civile che un agricolture debba dormire nel proprio campo perché ci sono i ladri. E’ addirittura pericoloso perché se questi ladri arrivano durante la notte e lui non è armato magari loro si.” dice Sabrina Scampini, giornalista.

La donna consiglia al pubblico, poi, di non comprare l’uva non certificata, che arriva da banchetti e mercatini perché, probabilmente, proviene proprio da situazioni in cui è stata rubata.

“Qualcuno dovrebbe garantirgli la sicurezza, con pattuglie e telecamere.” aggiunge ” Soprattutto se il fenomeno è così frequente!” Che ne pensate?

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica