Mattino 5: feste abusive, ristoratori illegali

18/01/2021

Nella quotidiana puntata di Mattino 5 è intervenuta la ristoratrice meneghina che, nonostante le norme imposte dal Covid, ha deciso di riaprire il suo ristorante “per protesta” verso la nuova zona rossa in Lombardia.

Schermata 2021-01-18 alle 11.26.07

Mary Marchese, titolare de “La Parilla Mexicana” è uno dei ristoratori che hanno deciso di riaprire il proprio locale indipendentemente dalle decisioni di Conte. Negli ultimi giorni è nato, tramite una passaparola sui social, un vero e proprio movimento di protesta che, infatti, chiedeva ai gestori delle varie attività di #rimanereaperti.

Ma l’ultimo periodo ha visto registrare un boom anche di feste abusive e altre violazioni, pericolose per tutti. La donna ha legittimato le 90 persone che si sono presentate al suo locale sottolineando che “non ce la fanno più”. Ma basterà questo per scrollarsi di dosso ogni colpa?


Leggi anche: Barbieri e 4 hotel: segreti e strategie “illegali” per vincere

Mattino 5: parla la ristoratrice che ha riaperto

Schermata 2021-01-18 alle 11.44.12

“Ci sono assembramenti dappertutto, perché nei locali non si può stare nemmeno con mascherina e distanze?”

ha chiesto retorica Mary Marchese, sottolineando che i suoi dipendenti non prendono la cassa integrazione ormai da Maggio. La donna ha fatto l’esempio della metropolitana, che però, come ha fatto notare la Panicucci, è una necessità e per alcuni è davvero indispensabile.

Anche Vittorio Gucci, chef, imprenditore e personaggio televisivo, è intervenuto. L’uomo si è detto d’accordo con la sua collega ma ha voluto farle notare che la “carnevalata” a cui abbiamo assistito nel suo locale (con balli e assembramenti) non aiuta, anzi!

Insomma, come hanno sottolineato gli altri ospiti in studio, tra cui Mario Donato del Tgcom 24, questo è esattamente il modo per passare dalla parte del torto. 

Mary, però, non si è arresa. “La mascherine le avevamo tutti, compresi i ballerini che hanno fatto solo un paio di balletti distanziati dal pubblico.” Nella foto pubblicata da FanPage e da altre testate, però, delle mascherine non c’è traccia.

“Rimarremo aperti!”

ha concluso la Marchese, decisa. Anche se in studio continuano a far notare che la sua non è stata impostata come una resistenza passiva ma come una vera e propria ribellione. 


Potrebbe interessarti: Selvaggia Lucarelli bacchetta la ristoratrice del #ioapro

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter