Mattino 5, Roberta Siragusa: svelati nuovi indizi

27/01/2021

Mentre vanno avanti le indagini sul caso dell’omicidio di Roberta Siragusa a Mattino 5 si continua a discutere sulla morte della giovane ragazza. Sembra che il suo fidanzato, al momento accusato, fosse un tipo molto violento!

Schermata 2021-01-27 alle 11.54.29

Roberta Siragusa è scomparsa nella notte fra sabato e domenica scorsi. La 17 enne era andata ad una specie di festa (oltretutto proibita in tempi di Covid) con il suo fidanzato. Roberta, però, non è mai tornata a casa.

Domenica mattina il suo fidanzato si è recato dai Carabinieri, fornendo loro precise indicazioni su dove si trovava il corpo della ragazza. Il suo avvocato sostiene che questo non costituisca una prova del fatto che sia stato lui ad ucciderla perché, in effetti, la sua non è stata una vera confessione. 

Pietro Morreale, questo il nome del 19enne, è però in stato di fermo, con l’accusa di omicidio volontario e occultamento di cadavere. E intanto su di lui vengono fuori nuove indiscrezioni da brividi.


Leggi anche: Netflix, La casa di carta: chi è Il Professore (Álvaro Morte), carriera e vita privata

Roberta Siragusa: il fidanzato la picchiava?

Schermata 2021-01-27 alle 11.39.26

Alcune telecamere private di una villetta incastrerebbero Pietro. Sembra, infatti, che il giovane sia passato sulla strada che conduce al luogo in cui è stata ritrovata Roberta più volte tra le 2:37 del mattino alle 3:40.

Secondo Alessandro Cecchi Paone si starebbe considerando anche l’ipotesi di un disturbo mentale, o almeno un problema grave di carattere comportamentale.

Sembra che in più di una occasione, infatti, Roberta avesse subìto violenze dal suo fidanzato, arrivato più volte a picchiarla.

“Se lo racconti ai tuoi genitori io li ammazzo tutti!”

diceva Pietro alla povera 17enne. Un ex fidanzato della Siragusa, intervistato dall’inviata di Mattino 5, ha svelato che in paese tutti sapevano che Pietro era ossessionato da Roberta. 

“Difficilmente qualcuno poteva avvicinarsi a lei

ha spiegato la donna, in diretta dal luogo del ritrovamento, raccontando di una gelosia insana che, forse, potrebbe essere stata proprio la causa della morte della ragazzina.

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica