Maurizio Costanzo Show: Sonia Bruganelli racconta il dramma della figlia Silvia

Il 3 novembre, ospite dell’ultima edizione del Maurizio Costanzo Show in onda su Canale 5, Sonia Bruganelli, moglie del presentatore Paolo Bonolis, ha raccontato il dramma della figlia Silvia, afflitta da una grave malattia.

Sonia-bruganelli

Il Maurizio Costanzo Show, in onda su Canale 5, è un programma sempre ricco di momenti emozionanti, ma talvolta anche di confessioni sofferenti. Nel corso della puntata andata in onda tre giorni fa, Sonia Bruganelli ha raccontato al presentatore molte questioni intime della sua vita privata e professionale.

Dopo aver esordito raccontando vari dettagli della sua storia con il marito Paolo Bonolis, i momenti bui e le gioie, Sonia Bruganelli si è confidata sempre di più con Maurizio Costanzo, fino ad arrivare a parlare del dolore vissuto alla nascita della figlia Silvia, affetta da una grave malattia. La primogenita di Sonia Bruganelli soffre di una grave patologia cardiaca che ha avuto molte complicanze serie per la sua salute.


Leggi anche: Paolo Bonolis: per Sonia Bruganelli, ennesima figuraccia online

La moglie di Paolo Bonolis ha raccontato che all’ottavo mese di gravidanza nonostante l’amniocentesi, la morfologica e tutte le visite pre-parto, ha scoperto che la nascitura aveva questo grave problema al cuore. Sonia Burganelli aveva solo 27 anni e ha scoperto la malattia di Silvia all’ottavo mese di gravidanza.

Sonia Bruganelli: dettagli sconvolgenti sulle questioni familiari

Sonia-Bruganelli-Meteoweek-1

Nel corso della puntata, ospite al Maurizio Costanzo show, la moglie di Paolo Bonolis ha aggiunto dettagli davvero toccanti sulla vicenda personale della sua famiglia e sulla nascita della primogenita:

Facciamo un’ecografia perchè il ginecologo aveva sentito un ‘battito irregolare” e non entro nel dettaglio perchè secondo me ci sono state tante omissioni. A un certo punto Paolo chiede: ‘Tutto ok? e il dottore:’Beh insomma, sua figlia ha una cardiopatia grave, un truncus (arteriosus) di livello A e quindi appena nata deve essere operata al cuore perchè se non la operiamo muore.

L’operazione si è risolta bene per fortuna ma nonostante questo la piccola Silvia è rimasta in condizione di ipossia, cioè il suo organismo si trova in carenza di ossigeno a livello dei tessuti.

Il racconto di Sonia Bruganelli è davvero drammatico e dimostra la forza avuta da lei e dal coniuge Paolo Bonolis, che hanno cercato di rendere la vita della figlia più leggera possibile.