Michele Bravi: per l’incidente mortale patteggia 1 anno e 6 mesi

- 09/07/2020

Michele Bravi, per lui pena sospesa e non menzione e patteggiamento di un anno e sei mesi. Il cantante pone fine a una triste vicenda giudiziaria dopo l’incidente mortale

Michele Bravi amici speciali 2020


Michele Bravi ha patteggiato un anno e sei mesi per l’incidente del 22 novembre 2018 che lo aveva coinvolto e nel quale aveva perso la vita una donna di 58 anni in sella a una moto. L’ex vincitore di X-Factor mette dunque una pietra sopra, almeno dal punto di vista giudiziario, a un evento anche per lui traumatico, che ha dato vita a un vero e proprio calvario interiore per il cantautore.

Michele Bravi patteggia

Il patteggiamento deciso oggi, giovedì 9 luglio, prevede la sospensione e la non menzione della pena nel casellario giudiziale. Nella precedente udienza, di qualche fa, l’avvocato Manuel Gabrielli, legale di Bravi, aveva presentato la proposta di patteggiamento accolta oggi dal giudice.


Leggi anche: Michele Bravi arrestato per omicidio?

Non è entrata nel procedimento l’Associazione familiari vittime della strada che aveva chiesto di essere parte civile nel processo contro l’ex concorrente di Amici Speciali – Con Tim insieme per l’Italia, condotto da Maria De Filippi, che aveva fortemente voluto il 24enne in squadra. Da tempo Queen Mary desiderava lavorare con lui, credendo in lui e nel suo bisogno di riscatto per un evento drammatico più grande di lui che lo aveva visto protagonista.

Michele aveva chiamato subito aiuto

michele bravi incidente

Il giorno dell’incidente mortale, l’artista, che ha anche preso parte alla serie tv La compagnia de cigno, interpretano una “vittima” del professor Marioni (magistralmente interpretato da Alessio Boni), non si era sottratto al suo dovere civico e  aveva chiamato immediatamente i soccorsi, ma la corsa all’ospedale San Carlo di Milano non era servita: la 58enne è morta poco dopo.

Il ragazzo, distrutto dal senso di colpa, aveva anche scritto una lettera alla famiglia della donna pochi mesi dopo l’incidente manifestando il dolore che provava e “la sua vicinanza e il vuoto per quello che era successo”. In una toccante intervista a “Vanity Fair”, il talento ha recentemente raccontato tdi aver “avuto paura di impazzire, ma un ragazzo mi ha salvato aiutandomi ad entrare in terapia”

Commenti: Vedi tutto