Morgan abbandona il Festival di Sanremo?

06/02/2020

Morgan dopo la deludente prestazione al Festival di Sanremo, pare voglia boicottare la serata e abbandonare l’evento: pubblicità o reale gesto estremo di Morgan? Ecco le sue motivazioni

sanremo-direttore-artistico

Il suo ritorno a Sanremo era molto atteso, sopratutto dopo l’esclusione di qualche anno fa per fatti legati all’uso di droghe: tornato sul palco dell’Ariston in coppia con Bugo, portando il loro brano “Sincero“, ora dovrà esibirsi in questa terza serata duettando e cantando un brano che ha segnato la storia del Festival

Per loro la scelta è ricaduta su un brano di Sergio Endrigo, “Canzone per te” e, oltre a questo, Morgan avrebbe deciso di dirigere l’orchestra: cosa mai successa durante il Festival di Sanremo

Morgan contro il Festival di Sanremo?

mogran sfrattato


Leggi anche: La Vita in Diretta, Morgan vuole cambiare vita e confessa “Voglio ripulirmi”

Il problema sorge quando Morgan pare aver spedito a mamma Rai una lettera del suo avvocato, furioso per potuto provare la canzone

Morgan ha iniziato un calvario creato da reali ostacoli, concretizzati in continue azioni di sabotaggio che porteranno alla situazione incresciosa che oggi, giorno in cui dovrà andare in scena la cosa, non gli è stata concessa una sola prova.
A Morgan si chiede di andare questa sera allo sbaraglio sul palco più importante del paese senza avere provato mai la cosa, che è stata occultata e sottratta all’orchestra e consegnata in versioni manomesse, protestata per ben nove volte e ogni volta ricostruita riconsegnata, riapprovata ma scomparsa o chiamata non idonea ancora prima di essere provata.
Prova rimandata, direttore esautorato a cui è stato creato un danno d’immagine ed emotivo grande

Oltre a questo Morgan avrebbe fatto anche un bel po’ di richieste “particolari”

Recupero delle due prove negate; la possibilità di accompagnarsi in scena con il pianoforte che egli suona notoriamente negli spettacoli. Che si consenta il diritto di utilizzare una figura tecnica, indicata da lui nella persona del Maestro Valentino Corvino, che lo assista e coadiuvi nella preparazione dell’orchestra. Nessuno altro dovrà o potrà compiere atti di distruzione del lavoro, eccezione fatta ovviamente per la figura del direttore artistico Amadeus, che dovrà approvarla, del direttore della rete e del consiglio di amministrazione della Rai, organi che esercitano il potere esecutivo arbitrariamente e secondo la loro indiscutibile libera scelta


Potrebbe interessarti: Sanremo, Morgan escluso insulta Amadeus: “Incompetente”

E se queste richieste non fossero accettate cosa accadrà? Morgan lascerà il programma

Andrea De Lissandri
Suggerisci una modifica