Azzurre a Tokyo 2020

Morgan contro Bugo: continua la battaglia legale

24/06/2021

Uno pari e palla al centro. La battaglia legale tra Morgan e l’editore di Bugo al momento sta producendo un pareggio, con due sentenze del tribunale che danno sostanzialmente ragione ad entrambi i contendenti. Ma è solo l’inizio. Intanto i due si danno battaglia a suon di post su Instagram…

bugo-e-morgan-a-sanremo-2020

È di nuovo guerra aperta (in effetti non è mai finita) tra Morgan e Valerio Soave, editore del brano Sincero che Marco Castoldi ha portato insieme a Bugo sul palco del Festival di Sanremo 2020. Se l’eclettico artista canta vittoria sui social, perché il tribunale ha stabilito che non vi è stata estorsione alcuna da parte sua nei confronti dell’editore, Soave scrive un post su Instagram in cui attacca Castoldi e, come si suol dire, “lo rimette al suo posto“.

Schermata 2021-06-24 alle 08.43.55


Leggi anche: Live Non è la D’Urso: Morgan pace con Bugo ma una condizione

Morgan, dicevamo, si sente vincitore e su Instagram pubblica un post in cui racconta che cosa è accaduto e quale è la sentenza del tribunale di Alessandria:

“Oggi ho vinto nella causa contro il manager di Bugo che oltre a non avermi corrisposto un centesimo per la canzone fatta in duetto col suo artista, mi ha accusato di estorsione perché il mio avvocato gli aveva sottoposto un regolare contratto per il mio lavoro. Ovviamente il tribunale ha dato ragione a me, Morgan”.

Morgan deve rimuovere “Sincero” e le sue varie versioni

bugo morgan

Ma per Marco Castoldi è presto per esultare. La battaglia legale contro l’ex collega è ancora lunga. Infatti, anche se è stata archiviata la denuncia di tentata estorsione, l’ex marito di Asia Argento dovrà rimuovere dai social, per decisione del giudice, le versioni “alternative” del brano Sincero.

Il tribunale di Milano ha infatti accolto il ricorso presentato d’urgenza da parte degli editori Curci e Tetoyoshi e dei coautori del brano Sincero. Secondo il giudice infatti la versione o, meglio, le versioni presentate nel tempo da Morgan sono illecite. D’ora in avanti Castoldi non potrà più associare Sincero al testo modificato: in caso contrario ogni ulteriore violazione sarà sanzionata da una penale di diverse migliaia di euro.

La replica di Soave a Morgan

Schermata 2021-06-24 alle 10.36.06

Valerio Soave replica a mezzo social all’eclettico artista e su Instagram scrive:

“Il Tribunale di Milano ha accolto il ricorso d’urgenza proposto nei confronti di Morgan da Curci e Tetoyoshi, quali editori e co-autori dell’opera “Sincero”. Secondo il Giudice, la modificazione e deformazione da parte di Morgan del testo letterario dell’opera “Sincero” viola i diritti economici degli editori dell’opera e i  diritti morali dei coautori”.


Potrebbe interessarti: Morgan-Bugo, è di nuovo scontro. Cosa è successo

E poi ancora:

“Il Tribunale ha infatti ritenuto illecita la modificazione e deformazione da parte di Morgan del testo letterario dell’opera “Sincero” sia nel corso della serata del Festival di Sanremo del 7 febbraio 2020, sia attraverso la diffusione di esecuzioni dell’opera con il testo modificato sul suo profilo social Instagram”.

Silvia Tironi
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Laureata in Lettere
  • Esperta di: TV e Mondo dello spettacolo
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica