Netflix apre la sede Italia

08/02/2021

La notizia ufficiale è stata data da pochissime ore: Netflix aprirà una sede fisica in Italia; direttamente nella città eterna, il colosso dell’intrattenimento californiano, punta ancora sul bel paese, aprendo una sede nel cuore di Roma. L’apertura è prevista per Maggio 2021.

Netflix

Netflix è ovunque, in ogni paese, su ogni piattaforma e in ogni famiglia; record di abbonati, record di fatturato e di nomitations ai golden globes 2021.

Il 2020 è stato un anno da incoronare come quello dei successi per la piattaforma del cinema californiana, a tal punto da espandere anche le sedi fisiche.

Non è nuova la volontà di Netflix di investire maggiormente nel nostro paese, culla di tutte le forme d’arte esistite: dalla pittura, alla scultura, sino alla settima arte.

La nuova sede a Roma, in via Boncompagni

Boncompagni-8

A maggio 2021, tra le vie di Roma, Netflix aprirà una sede ufficiale con oltre quaranta dipendenti; la notizia circolava da molto tempo nel mondo degli appassionati di cinema, ma l’ufficialità è arrivata solamente nelle ultime ore.


Leggi anche: Netflix, I Mitchell contro le macchine: data e trama

In via Bocompagni, Villa Rattazzi, un edificio storico di tre piani, è la location scelta per ospitare l’ufficio italiano di Netflix; una posizione strategica anche per ragioni burocratiche, infatti la sede si troverà a pochi passi da Via Veneto, sede dell’ambasciata americana.

Non solo le potenzialità artistiche italiane, ma le location e le maestranze tecniche (come costumisti ed esperti di scenografie), hanno attratto il colosso verso il nostro paese.

Un motivo di lustro e vanto per l’Italia, in quanto il mondo è ricco di paesi che donerebbero cifre immense di denaro pur di avere una sede di questo calibro in una delle proprie città.

Dimostrazione del valore dei nostri artisti che, troppo spesso, vengono idolatrati fuori dai nostri confini e sdegnati tra i connazionali. La sede potrebbe prendere il via tra maggio e giugno 2021, ma i preparativi sono iniziati da settimane.

 

Vito Girelli
Suggerisci una modifica