Netflix arriva “La casa di carta 4”: il caos ha inizio

- 02/04/2020

Dal 3 aprile, su Netflix che offre vari contenuti di intrattenimento, torna la serie spagnola diventata un fenomeno mondiale, con otto nuovi episodi della quarta stagione. Trama e spoiler. 

La casa di carta 4


Debutta su Netflix la quarta parte de “La casa di carta”, la serie non in lingua inglese più vista su Netflix, che sarà disponibile in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo da venerdì 3 aprile con 8 nuovi episodi.

Sempre il 3 aprile, per celebrare l’atteso debutto della Parte 4, sarà disponibile su Netflix anche “La casa di carta”: il fenomeno, un documentario alla scoperta di tutte le curiosità sulla serie, da affiancare alla visione dei nuovi episodi per un’esperienza completa immersi nel mondo de “La casa di carta”.

“La casa di carta 4”: trama e personaggi

La Casa De Papel Season 4.

Torna la banda di ladri più famosa al mondo con Álvaro Morte (Il Professore), Úrsula Corberó (Tokio), Pedro Alonso (Berlino), Alba Flores (Nairobi), Itziar Ituño (Lisbona), Miguel Herrán (Rio), Esther Acebo (Stoccolma), Jaime Lorente (Denver), Darko Peric (Helsinki), Luka Peros (Marsiglia), Hovik Keuchkerian (Bogotá) e Rodrigo de la Serna (Palermo).


Leggi anche: Netflix, La Casa di Carta 4: partenza spettacolare

Najwa Nimri (Ispettore Sierra), Fernando Cayo (Colonnello Tamayo), Juan Fernández (Colonnello Prieto), Fernando Soto (Angel) e Mario de la Rosa (Suárez) danno vita al corpo di polizia che cercherà di distruggere la Resistenza. Nel cast anche Pep Munné (Governatore), Enrique Arce (Arturo Román), Kiti Manver (Mariví) e José Manuel Poga (Gandía).

Cosa comincia “La casa di carta Parte 4″? All’inizio è caos totale. Il Professore è convinto che Lisbona sia stata giustiziata, Rio e Tokio hanno distrutto un carro armato e Nairobi lotta tra la vita e la morte. La banda sta affrontando uno dei momenti più difficili di sempre e la presenza di un nemico tra i suoi stessi ranghi ostacola seriamente la riuscita del colpo.

“La casa di carta 4”: omaggi alla canzone italiana e a Hollywood

LCDP-414-Unit-00068 (1)

Alex Pina, che firma la regia della quarta stagione de “La casa di carta”, non deluderà gli spettatori per quanto riguarda la giusta dose di azione e introspezione psicologica per tenere alta la tensione di tutti.

Troveremo citazioni alla cultura italiana e al filone pop made in Hollywood: dopo aver omaggiato nelle precedenti stagioni le note di “Bella Ciao“, sentiremo una versione unica di “Ti Amo” di Umberto Tozzi e ancora “Centro di gravità permanente” di Franco Battiato, così come coglieremo i riferimenti a “Die Hard” o a Quentin Tarantino.

Commenti: Vedi tutto