Netflix: arriva una nuova sezione per i film

17/03/2021

Netflix non è diventato il colosso dello streaming facendo “tutto di testa propria”, ma strizzando sempre gli occhi ai propri abbonati, il reparto marketing è sempre in grado di cavalcare la “moda” del momento. Quando un meme è diventato virale, Netflix ha risposto con un tweet, ufficializzando l’apertura a breve di una nuova sezione di film e produzioni! Di cosa si tratta?

meme-ophra

L’intervista di Oprah Winfrey ad Harry Windsor e Meghan Markle è diventata, nel giro di poche ore, virale sotto forma di meme e parodie; Netflix, che ha deciso di per adesso di non distribuire l’intervista, è rimasto comunque coinvolto nell’onda mediatica di questo momento di alto scandalo televisivo.

Un utente, nei giorni successivi alla messa in onda dell’intervista, ha creato un meme con il volto dell’intervistatrice americana, ironizzando sulla durata eccessiva di alcuni film; Netflix non si è fatto sfuggire la notizia e, nel giro di pochissime ore, dopo che questo meme ha ricevuto oltre mezzo milione di ricondivisioni, ha messo all’opera il suo reparto marketing.


Leggi anche: American Horror Story: dove guardala in streaming?

Ed ecco come nascono le idee del colosso dello streaming, molte volte vengono direttamente dal web e da persone che, ingenuamente, non sanno di diventare gli Archimede di una proposta molto più grande.

Il Tweet di Netflix:  “2 ore di film sono un grande impegno?”

Netflix

Nell’epoca in cui si vive di Tweet e like, di condivisioni e storie che durano solo 24 ore, Netflix ha captato l’importanza di una necessità dei suoi abbonati, partendo da un’immagine che doveva essere solamente un ilare post social.

Invece Netflix l’ha presa molto sul serio, aprendo addirittura una nuova sezione per film della durata inferiore ai 90 minuti, molto più facili da digerire rispetto a film lunghi e strazianti; “Se due ore di film sembrano un impegno troppo grande (ma dieci episodi di una serie no?) questo è per te: film più brevi di novanta minuti!”.

Così recita il tweet rivoluzionario; questa funzione per adesso è disponibile solo in America ma, superato il periodo di test, potrebbe arrivare anche in Italia e stravolgere le produzioni originali Netflix.

Vito Girelli
Suggerisci una modifica