Netflix, “Rez Ball”: LeBron James produrrà un film sul basket

09/08/2021

LeBron James sarà il produttore di Rez Ball, il nuovo film originale Netflix sul basket ispirato al libro Canyon Dreams, di Michael Powell. Scopriamo insieme la trama e le dichiarazioni dei registi.

3125498-64065688-2560-1440Rez Ball è il nuovo film originale Netflix sul basket, prodotto da LeBron James e diretto da Sydney Freeland e Sterlin Harjo, i registi della serie tv Reservation Dogs.

Il film si ispira al libro intitolato Canyon Dreams di Michael Powell e al precedente articolo del New York Times. Le riprese del film si svolgeranno nel Nuovo Messico, ma per quanto riguarda la data d’uscita non è stata ancora data alcuna informazione.

Rez Ball: la trama

ball-in-basket-close-upIl film si basa sul libro di Michael Powell, Canyon Dreams, e avrà come argomento principale un particolare stile di basket tipico dei nativi americani, chiamato, appunto, Rez Ball.

La storia segue le vicende dei Chuska Warriors, una squadra di basket di una scuola superiore americana del Nuovo Messico, precisamente di Chuska. La squadra dovrà affrontare una difficoltà molto importante, ossia la perdita del proprio giocatore di punta.


Leggi anche: Nike e Converse: le nuove collezioni per Space Jam 2

Gli eventi saranno raccontati dalle persone appartenenti alle comunità Navajo, da cui proviene la stessa regista Sydney Freeland, la quale è nata e cresciuta in una riserva Navajo a Gallup, New Mexico.

Le dichiarazioni della regista

6089c4a8260000243eb41d0cA proposito del fulcro del film Rez Ball, la regista Sydney Freeland ha dichiarato:

” “Questa è una storia comune nelle riserve indiane di tutti gli Stati Uniti d’America, ma molte persone non ne sono a conoscenza. Ciò che vogliamo fare è portare le persone all’interno del nostro mondo, raccontare un storia sulle persone e i luoghi che conosciamo, e quale miglior modo di far ciò se non attraverso un film sportivo? […] Vogliamo portare una storia che risulti autentica ai luoghi e alle persone, raccontata da un punto di vista interno. Siamo così entusiasti del team che abbiamo costruito e non vediamo l’ora di portar ciò sul grande schermo”.