Azzurre a Tokyo 2020

Netflix, “The Killer” di Fincher: trama e cast

26/02/2021

Il regista David Fincher, che collabora con Netflix già da diversi anni, è in trattativa per un nuovo titolo: The Killer; il thriller psicologico in cantiere è tratto da una avvincente sceneggiatura scritta da Andrew Kevin Walker, autore di altri film di successo come “Fight Club” e “Se7en”. Netflix crede molto nelle potenzialità di questo regista, al punto da investire ancora su di lui.

Fincher-Netflix-new-series

Un progetto molto intrigante e appetitoso gravita negli uffici di Netflix; questo nuovo film riguarda due personaggi molto noti e influenti nel mondo della cinematografia della suspance: stiamo parlando del regista di  Mindhunter David Fincher e dello sceneggiatore Andrew Kevin Walker.

The Killer“, sceneggiatura di Walker per l’appunto, è un thriller psicologico che tratterà dell‘introspezione di un deviato serial killer; per quanto riguarda il protagonista, il nome di Michael Fassbender (Magneto di X-Man)  aleggia in maniera consistente sul web.

“The killer” La trama

The-killer-netflix-nuova-uscita


Leggi anche: Can Yaman a Roma insieme alla Gerini: fan impazzite

La sceneggiatura alla base di “The Killer” prende spunto da una serie omonima di fumetti del 1998, disegnata dal francese Alexis Nolent; il nuovo film in trattativa tratterà di un sanguinoso e spietato serial Killer che, dopo aver lasciato alle sue spalle una serie di cadaveri martoriati, inizierà a provare strane sensazioni.

Con il tempo queste sensazioni si trasformeranno in un vero e proprio senso di colpa ingestibile, al punto da mettere in crisi la freddezza dello stesso maniaco omicida.

David Fincher aveva già intenzione di mettere in scena questa serie di fumetti dal lontano 2007; il regista era in trattativa con una casa di produzione cinematografica, la Paramount; in quegli anni si parlava di Brad Pitt come potenziale protagonista, ma da quando Netflix ha acquistato i diritti il nome di Michael Fassbender è molto più insistente.

Questo nuovo titolo è un ulteriore segno di fiducia da parte del team di Netflix nei confronti di Fincher ed i suoi prodotti che, ovviamente, non possono essere considerati adatti ad un largo pubblico ma che, nella loro nutrita nicchia di appassionati, trovano grande consenso e approvazione. 

Attenderemo l’ufficializzazione della produzione per iniziare ad investigare sul presunto cast e la data d’uscita. 

Vito Girelli
Suggerisci una modifica