Netflix, Zero: data, trama e cast

20/04/2021

Su Netflix dal 21 aprile arriva “Zero”, prima serie Tv dedicata ai supereroi, o meglio, agli eroi moderni, e ai giovani neri italiani. La serie è ideata da Antonio Dikele Distefano ed è tratta da un suo libro. Da quanti episodi è composta “Zero”? Chi fa parte del cast? 

zero-serie-tv-giuseppe-dave-seke-credits-netflix

Su Netflix dal 21 aprile arriva “Zero”, nuova serie ideata da così Antonio Dikele Distefano, prodotta da Fabula Pictures con la partecipazione di Red Joint Film.

Composta da 8 episodi, “Zero” su Netflix racconta di un rider che diventa un supereroe.

Zero: la trama

Zero-Netflix-serie-foto


Leggi anche: Netflix, I Mitchell contro le macchine: data e trama

“Zero” è incentrata sulla storia di un timido ragazzo con uno straordinario superpotere, diventare invisibile.

Non un supereroe, ma un eroe moderno che impara a conoscere i suoi poteri quando il Barrio, il quartiere della periferia milanese da dove voleva scappare, si trova in pericolo.

Zero dovrà indossare gli scomodi panni di eroe, suo malgrado e, nella sua avventura, scoprirà l’amicizia di Sharif, Inno, Momo e Sara, e forse anche l’amore.

Zero: il cast

zero-netflix

Il cast di “Zero” è composto da giovani talenti italiani, di prima e seconda generazione: Giuseppe Dave Seke (Zero/Omar), Haroun Fall (Sharif), Beatrice Grannò (Anna), Richard Dylan Magon (Momo), Daniela Scattolin (Sara), Madior Fall (Inno), Virginia Diop (Awa), Alex Van Damme (Thierno), Frank Crudele (Sandokan), Giordano de Plano (Ricci), Ashai Lombardo Arop (Marieme), Roberta Mattei (La Vergine), Miguel Gobbo Diaz (Rico) e Livio Kone (Honey).

La nuova serie “Zero” su Netflix è diretta da Paola Randi, Ivan Silvestrini, Margherita Ferri e Mohamed Hossameldin.

“Zero” è ispirata al libro di Antonio Dikele Distefano “Non ho mai avuto la mia età” (Mondadori).

L’autore e ideatore della serie ha detto che quando ha iniziato a ragionare sul progetto ha pensato che era un grande amante dei manga.

“Mi sono detto, ma tu pensa a un supereroe nero italiano. Il discorso dell’invisibilità è una metafora”.

Cristina Damante
  • Autrice
  • Esperta in: Gossip, Serie Tv e Reali d'Inghilterra
  • Laureata in Scienze della Comunicazione
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica