Nina Soldano: età, vita privata e carriera di Marina di Un Posto al Sole

20/02/2020

Il suo personaggio è uno dei più famosi e amati della soap napoletana, forse proprio perché è una figura complessa e piena di luci e ombre. L’attrice ha alle spalle importanti esperienze, in tv e nel cinema. Quanto all’amore, c’è un uomo speciale al suo fianco…

nina-soldano

Dal 2003 fa parte della grande famiglia di Un Posto al Sole, dove veste i panni di Marina Giordano, uno dei personaggi femminili più famosi della soap e più interessanti per la sua complessità e le mille sfaccettature: forte, ambiziosa, determinata, senza scrupoli, ma anche di gran classe e passionale. Stiamo parlando di Nina Soldano. Nel 2013 l’Associazione Culturale Italiana di New York le ha conferito un premio come attrice italiana più popolare all’estero. Inoltre, è stata ospite d’onore nel 2012, 2013 e 2015 al Festival della Canzone Italiana, sempre nella Grande Mela.

Il rapporto con il personaggio di Marina

Nina Soldano Marina Giordano

Ma Marina e Nina hanno dei tratti comuni? Ecco cosa ha risposto l’attrice al settimanale Vero: «Nel rapporto che il mio personaggio ha con la nipote, Alice Pergolesi (Fabiola Balestriere), c’è molto della Nina accogliente e morbida. I tratti più taglienti e spigolosi, invece, fanno parte della costruzione del personaggio». Per molte spettatrici Nina/Marina è un’icona di stile. Sempre a Vero ha dichiarato: «Ricevo sempre molte mail di donne che mi chiedono consigli su come vestirsi a un compleanno, a una cerimonia, a un evento. Pare che il mondo colorato di Marina Giordano abbia fatto centro. Gli abiti che indosso nella soap mi vengono dati dagli sponsor e li seleziono in base al mio gusto, insieme alla costumista. Attraverso la scelta di colori strategici marco situazioni e stati d’animo. Rosso o viola sono per la Marina furente, che invece, quando è più soft e avvolgente, sfoggia turchese e acquamarina».


Leggi anche: Un Posto al Sole: il cane Bricca, carriera e vita privata di Giulia (Marina Tagliaferri)

Gli inizi in tv con Baudo e Arbore

Nina soldano-arbore

L’esordio di Nina Soldano in tv risale al 1985, quando partecipa a Fantastico 6 con Pippo Baudo come “zingarella”. Nel 1987 interpreta Miss Sud a Indietro tutta di Renzo Arbore. Nel 1989 diviene popolare figurando tra i protagonisti di Disperatamente Giulia, insieme a Tahnee Welch e Fabio Testi. Nel 1992 recita con Raimondo Vianello e Sandra Mondaini in un episodio della sitcom-cult Casa Vianello.

Seguono molte fiction: In nome della famiglia, Incantesimo, Professione fantasma, Non lasciamoci più, Casa famiglia, Un caso di coscienza e Il giudice Mastrangelo, oltre alla soap opera Ricominciare, fino alla consacrazione con Un Posto al Sole. Nel 2006 è tra i protagonisti dello show televisivo Notti sul ghiaccio, con Milly Carlucci.

Attrice anche sul grande schermo

nina soldano vorrei averti qui08513-orig

Nella sua lunga carriera trova spazio anche il cinema. Solo per ricordare un paio di pellicole: nel 1991 Paprika di Tinto Brass e, nel 2011, Vorrei averti qui di Angelo Antonucci, dedicato a tematiche adolescenziali, insieme a Philippe Leroy e Patrizio Rispo, suo collega in Un Posto al Sole, nelle vesti di Raffaele Giordano, portiere di Palazzo Palladini e un tempo cognato di Marina Giordano che ne aveva sposato il fratello Rocco.

La Soldano, infanzia e amore

nina-soldano-dedica-amore-giovane-marito-compleanno-1280×720


Potrebbe interessarti: Un Posto al Sole: sul set torna Marina (Nina Soldano)

Nina è nata a Pisa il 26 marzo 1953, da due genitori originari di Vieste. Il padre era istruttore di aerei militari. La madre era insegnante di italiano. Prossima a compiere 57 anni, si è sposata nel 2016 – dopo cinque anni di convivenza – con Teo Bordagni, ingegnere, 12 anni meno di lei. I due si sono conosciuti nel 2010 per caso, su Facebook.

I momenti più duri per Nina Soldano

nina-soldano-tumore

Quindici anni fa Nina ha sconfitto un tumore all’utero, come ha confidato al settimanale Nuovo. «Il 26 marzo del 2005 mi fu asportata una massa tumorale all’utero. Mi sottoposi a una serie di accertamenti a Roma e, nel frattempo, andavo ogni giorno a Napoli per girare la soap. Sul set sorridevo a tutti, cercavo di non far trapelare il mio malessere, ma avevo una grande angoscia nel cuore per l’intervento che avrei dovuto subire entro pochi giorni. Rimasi circa tre ore sotto ai ferri. Ma mi sentivo una miracolata perché non ho avuto bisogno di fare la chemioterapia».

Il marito l’ha sostenuta molto quando i due genitori si sono ammalati contemporaneamente nel 2011, con un picco massimo delle difficoltà nel 2015, e sono scomparsi a pochi mesi di distanza l’una dall’altro, «a dicembre 2018 mio padre e a luglio mia madre», come ha raccontato in un’intervista a Chi a settembre 2019. È anche grazie a Teo se Nina ha ritrovato la serenità.

Altro che “toy boy”, com’è stato “bollato” spesso Bordagni, soprattutto all’inizio della loro storia, per la differenza d’età tra loro: «È l’uomo giusto, non dico perfetto ma giusto per me. Ha più di 40 anni, non è un “boy” e io non mi sento centenaria!».

L’attrice, di recente, si è detta pronta a partecipare come concorrente di reality come Pechino Express e L’Isola dei Famosi. «Mio marito sarebbe il primo a divertirsi».

Silvia Tironi
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Laureata in Lettere
  • Esperta di: TV e Mondo dello spettacolo
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica