Bonolis e Fiorello: conseguenze per lo scherzo a DAZN?

Francesca Naima Bartocci
  • Esperta in TV e Spettacolo
21/08/2022

Fiorello e Paolo Bonolis un paio di giorni fa in collegamento con Sky Sport 24, hanno ironizzato sui servizi di DAZN che spesso non funzionano per niente e che fanno sempre infuriare i tifosi. Ma ci saranno delle conseguenze per il loro scherzo?

Paolo Bonolis e Fiorello: uniti per prendere in giro…

Mettete insieme Fiorello e Paolo Bonolis e non riuscirete a star seri nemmeno un minuto. I due sono assolutamente i principi della comicità televisiva italiana e di recente si sono uniti proprio per uno scherzo. Nel mirino dei due è finita la piattaforma DAZN. Ora però viene da chiedersi se ci saranno delle conseguenze. Ecco che cosa è successo ai due.

Nei giorni scorsi infatti, i disservizi di DAZN hanno fatto imbestialire i tifosi, che pur avendo pagato l’abbonamento, non hanno potute vedere agevolmente le partite delle loro squadre preferite. I problemi tecnici hanno persino reso  necessario l’intervento della Lega Serie A, che ha parlato di “danno irreparabile”.

Subito DAZN si è impegnata a rimborsare i clienti comunicando:

Provvederemo ad erogare un indennizzo a ciascun cliente interessato.

Ma Paolo Bonolis e Fiorello non hanno perso tempo e hanno fatto uno scherzo andato in onda nel corso di un collegamento con Sky Sport 24. Infatti martedì 16 agosto, Paolo Bonolis e Fiorello hanno preso la parola in un collegamento nel programma di Sky Sport 24 “Campo aperto calciomercato”. I due stavano giocando a tennis al Forte Village in Sardegna quando Paolo Bonolis ha detto a Fiorello:

Se fosse DAZN…

Fiorello ha colto la palla al balzo e i due sono partiti con uno sketch ironico senza fine.

Paolo Bonoli e Fiorello lo prendono in giro: l’imbarazzo del conduttore Leo Di Bello

Paolo Bonolis e Fiorello: uniti per prendere in giro…
Il conduttore Leo Di Bello mezzo in imbarazzo dalla gag dei due ha esordito:

Fate i bravi, ragazzi. Fate i bravi, fate i bravi.

Fiorello e Paolo Bonolis senza dargli retta hanno continuato a fingere di bloccarsi, riprendendo poi a parlare velocemente e, infine, rallentando ancora una volta imitando i disservizi della piattaforma DAZN. Paolo Bonolis ha poi messo una mano davanti alla telecamera, dicendo:

Il collegamento è stato interrotto.

I due hanno continuato così tra l’imbarazzo ma anche le risate soffocate del conduttore Leo di Bello. Una critica aperta nei confronti del servizio streaming DAZN che per il momento non ha avuto nessuna conseguenza. Ma alcuni sospettano che la piattaforma potrebbe non aver gradito la gag. Staremo a vedere!