Paolo Bonolis: ecco il suo segreto…

Francesca Naima Bartocci
  • Esperta in: Gossip, Tv e Vip
  • 23/02/2022

    Paolo Bonolis non è solo il conduttore che ha esordito da giovanissimo in Rai, ma anche ideatore di tanti programmi di successo poi da egli stesso condotti. Ma da dove vengono tutte le sue idee?

    Paolo Bonolis: ecco il suo segreto…

    Quando si pensa a Paolo Bonolis, sono tante le cose che vengono in mente. La moltitudine di programmi che ha avuto modo di condurre, i suoi colleghi e i mondi che lo circondano, la sua incredibile capacità oratoria…. E se è uno dei conduttori più amati della nostra contemporaneità, è perché non è solo bravo in quel che fa.

    Paolo Bonolis ha, innanzitutto, delle grandi idee. Alla fine è da lì, che partono anche le parole. Dai pensieri. È probabilmente per questo – anche – che le sue doti comunicative sono tanto alte.

    Non solo, ma tanti dei programmi condotti da Bonolis lo vedono spesso come uno degli autori, e si sa che i suoi programmi sono sempre particolari e sicuramente originali.

    Ma da dove viene tutto questo? Paolo Bonolis è forse meno conosciuto per i tanti interventi meno televisivi e in ambienti “più culturali” fatti nel corso degli anni, ma è proprio lì che lo showman ha svelato gran parte della sua storia.

    Un esempio? Quella volta in cui, invitato al format “Ted talks”, svelò la sua grande passione.

    Paolo Bonolis e l’intervento a Ted Talks: la sua grande passione è…

    Paolo Bonolis: ecco il suo segreto…

    Paolo Bonolis è, oltre a quel per cui è conosciuto, un uomo amante della cultura, della lettura. Non che sia difficile da intuire, vista la sua ricchezza lessicale e la carriera da lui vissuta. Quando si dice che lo studio è importante per qualsiasi mondo, beh, lui ne è un esempio.

    Si potrà anche accedere al mondo televisivo per mera “estetica”, ma si diventa grandi perché grande è la fame di sapere e la capacità di condividere, che lo studio, la sensibilità e la lettura sicuramente ampliano.

    Tutti quei particolari dettagli nei programmi di Bonolis, come tutta la struttura di Ciao Darwin, il simpatico mini mondo di Avanti un Altro!, giusto per fare due esempi, da dove vengono? Dalle idee del conduttore, idee nate anche dalla passione di quest’ultimo per i libri di fantascienza. È proprio così, e tutto sembra essere più facilmente spiegabile. È stato il conduttore stesso a parlare di quanti libri di fantascienza si sia letteralmente “mangiato”, quando fece nel 2015 l’intervento al noto “Ted Talks”.

    Non che abbia ammesso o svelato come la nascita di determinate idee per i programmi vengano da quel mondo, ma è intuibile quanto la lettura tanto approfondita e appassionata di romanzi fantascientifici abbia portato a determinati risultati. Insomma, dopo questa scoperta tutto sembra più chiaro. E c’è da ammettere che qualcosa di surreale gli show di Bonolis l’hanno sempre avuto!