Paolo Bonolis la zia diventa santa?

Vito Girelli
  • Giornalista pubblicista
31/01/2021

Il 21 Gennaio è arrivata la notizia direttamente da Papa Francesco: la prozia di Paolo Bonolis, Adele Bonolis, potrebbe diventare santa; fondatrice di diverse case di accoglienza e di una casa di cura per malati psichiatrici, Adele potrebbe diventare la prima zia Santa di un presentatore.

Paolo-e-la-figlia-Silvia

Paolo Bonolis è uno dei conduttori più amati della tv italiana; la famiglia Bonolis è molto religiosa, cosa risaputa da anni, ma a conferma di questa profonda devozione, arriva una notizia direttamente dal Vaticano.

La prozia di Paolo, Adele Bonolis, è stata una delle personalità più attive nel mondo della chiesa lombarda, aprendo numerose case di assistenza e un centro per l’assistenza di persone affette da disturbi psichiatrici.

Scomparsa nel 1980, Adele potrebbe diventare la prima zia di un presentatore ad essere beatificata, per Papa Francesco ci sono tutti i presupposti per avviare il processo di beatificazione.


Leggi anche: Paolo Bonolis: processo di beatificazione per la zia

Chi era Alda Bonolis, la zia “Santa” di Paolo Bonolis

adele-BN

Adele Bonolis, di cui la primogenita di Paolo porta il nome, è nata nel 1908 e morta nel 1980; è stata direttrice dell’azione cattolica, insegnante di religione presso il liceo Berchet e fondatrice di numerose case di accoglienza.

A Vedano al Lambro, in provincia di Monza-Brianza, ancora c’è una fondazione in suo onore che ha richiesto la beatificazione già nel 2003; al momento non vi sono miracoli ufficializzati della donna, ma in molti affermano di invocare il suo aiuto.

La postulatrice Francesca Consolini ha commentato il decreto del Papa in maniera entusiasta:

“un invito a capire che le sue opere, cresciute e all’avanguardia per tecnologia ed efficienza organizzativa, devono mantenere e custodire il carisma che le ha sempre ispirate: sono scaturite dalla Parola di Dio tradotte in pratica di amore. È questo il quid che le deve distinguere da altre analoghe istituzioni perché Adele non è stata una delle tante, ma ha avuto la sua specificità”

Considerando che alcune beatificazioni hanno richiesto anche cent’anni, non sappiamo quando e se arriverà la notizia ufficiale di una beatificazione per Adele Bonolis, ciò che è certo è che si tratta di una donna che, in nome della Chiesa, ha svolto numerose opere di bene.


Potrebbe interessarti: Paolo Bonolis: chi sono i 5 figli del conduttore? Conosciamoli

Una sua frase, rimasta impressa nella mente di studenti e amici, è questa:

“Noi troviamo 99 strade, ma Dio ci indica la centesima”